Agorà
 

A Conflenti la mostra dell'artista lituana Simona Žilėnaitė dal titolo "Alla ricerca della casa perduta"

In arrivo il terzo appuntamento espositivo di Catàgeios. L'antro dell'artista - Le opere e i giorni, a cura di Antonio Bruno Umberto Colosimo e Maria Rosaria Gallo, con cui Pramantha Arte presenta la mostra personale di pittura dell'artista lituana Simona Žilėnaitė dal titolo Alla ricerca della casa perduta.

"Dopo essersi laureata in pittura all'Accademia di Belle Arti di Vilnius nel 2010 - dichiara il curatore Maria Rosaria Gallo -, nell'arco di qualche anno Simona Žilėnaitė ha maturato un percorso artistico che l'ha vista partecipare a numerose esposizioni e progetti nei Paesi Baltici, in Polonia, in Italia, fino alla consacrazione ufficiale con una mostra personale presso la galleria Pamenkalnio di Vilnius nel 2016, e l'ingresso nell'Associazione degli Artisti Lituani. Il suo mezzo espressivo è la pittura. Una pittura di forte intensità psicologica, carica di narrazione, umanità e mistero. Una figurazione cangiante che nella varietà dei soggetti e nelle sbavature delle superfici, si pone al limite di un'astrazione simbolica. Interni dai forti contrasti di luce si popolano di assenze/presenze affidate ai segni del tempo; giochi di ombre, pieghe e riflessi addensano atmosfere di scorci claustrofobici; opacità e trasparenze - affidate a leggere e usurate cortine - separano il dentro dal fuori, quasi in attesa di un illuminante responso. E ancora paesaggi, oggetti, natura e figure umane e animali, segnate dei medesimi laceranti contrasti".

"Alla ricerca della casa perduta - dichiara l'artista - è un tentativo di trovare la mia casa; forse la mia casa interiore; forse il senso stesso delle cose. La mia identità, la mia forza. E questo attraverso la pittura. Qualche volta con la guida di un animale sciamanico, qualche volta attraverso la bellezza di piccoli oggetti quotidiani, e altre volte ispirata da oggetti che richiamano un significato religioso, che mi riportano all'infanzia e ad una certa sacralità dell'essere".

"Alla ricerca della casa perduta - spiega il curatore Antonio Bruno Umberto Colosimo- presenta l'ultima produzione della pittrice Simona Žilėnaitė ed è sostanzialmente un'indagine sullo spazio inteso come definizione, oltrepassamento e incessante ridefinizione di confini, fisici, pittorici, gnoseologici, psicologici, esistenziali. Nell'ambito di Catàgeios, la pittura di Žilėnaitė diventa metafora di quella ricerca di riferimenti mentali che determinano il costituirsi della stessa identità personale, collettiva e umana. Una ricerca che non può non tener conto della decadenza, della perdita, del dolore e della inesorabile ricostruzione".

La mostra avrà luogo presso la sede espositiva della galleria Pramantha Arte a Conflenti (CZ), in Vico XIV Garibaldi n. 87, inaugurerà il prossimo sabato 29 giugno alla presenza dell'artista, e sarà aperta al pubblico fino al prossimo 7 luglio 2019, tutti i giorni dalle ore 18.00 alle ore 21.00.