Altri Sport
 

Trebisacce (Cs), Trionfo per la prima edizione del Trofeo Nazionale Night Stars

E' stata un trionfo di perfezione fisica la prima edizione del TROFEO NAZIONALE NIGHT STARS, che ha regalato la vittoria agli atleti: Vincenzo Gatto di Trebisacce (CS), vincitore assoluto categoria bodybuilding, Giuseppe Izzo di Siracusa, vincitore assoluto categoria over 50, Francesco De Cicco di Corigliano Rossano (CS), vincitore assoluto categoria men's physique, Antonio D'Imprima, siciliano, vincitore assoluto categoria men's athletic, Sara Cavallari di Taranto, vincitrice assoluta categoria donne bikini, e Donatella Farella, pugliese, vincitrice assoluta categoria donne model.

Il concorso sportivo di bodybuilding, svoltosi sabato 14 luglio 2018, a Catanzaro, in località Giovino, nell'incantevole cornice del Santa Fè Beach Club & Restaurant, è stato organizzato da Francesco De Nardo per conto di ICS Italia (In Corpore Sano), ente di recente costituzione e associato a livello internazionale con la NAC International, che si prefigge l'organizzazione di manifestazioni di bodybuilding con lo scopo principale di riportare in gara il "vecchio bodybuilding"; di ridurre, in buona sostanza, le tante categorie ad personam che le diverse federazioni finora hanno creato per riportare tale disciplina sportiva alla sua vera essenza.

Questa mission non poteva che fare da sfondo al primo appuntamento del TROFEO NIGHT STARS che, grazie a un'organizzazione impeccabile, per la quale si ringraziano anche i dirigenti ICS Italia, Angelo Giustiniani, Roberto Pepe e Sergio Servidone, e all'ospitale location marina, che, per merito della disponibilità dei gestori, ha consentito agli sportivi non solo di gareggiare, ma anche di ristorarsi, ha registrato un grande successo in termini di partecipazione. Tanti, difatti, sono stati gli atleti di buon livello che hanno deciso di scegliere ICS per mettere in mostra i sacrifici fatti in sala pesi, nonostante ci fossero in contemporanea altre manifestazioni del genere. Atleti, anche esordienti, provenienti dal Sud Italia, che, al di là delle classifiche, hanno sfoggiato in passerella fisici scultorei esprimendo la voglia di mettersi in gioco e di confrontarsi con spirito agonistico. A giudicarli vi è stata una giuria attenta e professionale presieduta da Cosimo Romeo e composta dal Domenico Vitetta, Paola Battafarano e Anna Rita Statti. Commissione che ha dimostrato di apprezzare anche i calabresi in gara, molti dei quali si sono distinti raggiungendo importanti podi. Fra questi vi sono: la catanzarese Daniela Aloi, che, a oltre cinquant'anni, non solo si è aggiudicata il terzo posto nella categoria donne model, ma ha anche vinto il premio come migliore atleta over 40;Vincenzo Runca di Vibo Valentia, che si è classificato come secondo assoluto nella categoria bodybuilding; il catanzarese Luigi Caiola, che ha conquistato il secondo posto nella categoria men's athletic, altezza sotto 1,75 centimetri; Salvatore Eramo di Vibo Valentia, secondo assoluto nella categoria men's athletic; il catanzarese Mauro Remo, che si è aggiudicato il terzo posto nella categoria men's physique.

Presente alla manifestazione è stato anche il delegato provinciale CONI POINT Catanzaro, Giampaolo Latella, che si è complimentato con gli organizzatori.

Il Trofeo, che, nonostante fosse solo alla sua prima edizione, ha messo in palio un montepremi di ben 1.500 euro, oltre che integratori + watt, sponsor ufficiale della manifestazione nella persona di Armando Petullà, del valore di 1.500 euro, e ancora magliette Skins per tutti i vincitori di categoria e medaglioni per tutti i partecipanti, nonché trofei per gli assoluti, ha rappresentato un altro piccolo, ma importante passo verso la realizzazione della filosofia dei fondatori dell'ICS Nazionale: il ritorno, o meglio, la riconquista del bodybuilding delle origini.