Altri Sport
 

Atletica, bronzo ai Campionati Italiani Allievi di Agropoli per Ahmed Semmah

Nei giorni 21, 21 e 23 giugno u.s. presso lo stadio Gueriglia di Agropoli si sono svolti i Campionati Italiani Individuali su pista Allievi/e. Per la spedizione Calabrese a brillare è il risultato ottenuto dal giovane allievo Ahmed Semmah nei 3000 metri. L'atleta dell'Atl. Cosenza, allenato da Vincenzo Caira, ha conseguito il terzo posto in una gara impegnativa e sofferta dal punto di vista di tenuta fisica, poiché si è svolta alle 18 del pomeriggio con una temperatura di 34 gradi. Già dalla partenza Semmah si è inserito nelle prime posizioni, i passaggi sono stati di 2'53 nel primo chilometro, 5'50 ai 2000 metri ed in volata ha mantenuto la terza posizione, respingendo gli attacchi di altri atleti che lo hanno insidiato nello sprint finale. Ha chiuso la gara con il tempo di 8'46"04 migliorando il proprio personale di 5 secondi, in seconda posizione si è classificato Cristofaro Nicola con il tempo di 8'45" 15 dell'Atletica Vicentina, mentre il titolo italiano è andato a Nicolò Bedini (Atl.San Biagio Treviso) con il tempo di 8'40"97.

Alla manifestazione erano anche presenti i lanciatori reggini dell'Atletica Olympus: Raneri Alessandro e Franco Davide impegnati, rispettivamente, nelle specialità di martello e peso, e martello e disco. Tutto si è svolto secondo quanto programmato dai tecnici Pizzimenti Domenico e Raneri Francesco Antonio. Nella gara di lancio del martello Raneri Alessandro con la misura di 62,55 mt. ha ottenuto la quarta posizione e subito dopo è riuscito a conquistare la decima posizione con la misura di 13,69 mt nella gara del getto del peso. Grande soddisfazione anche per Franco Davide atleta al primo anno di categoria che raggiunge la finale nel lancio del martello, classificandosi al dodicesimo posto con la misura di 50,26 metri ed il venticinquesimo posto nella gara del lancio del disco con la misura di 37,39 mt.
Il Presidente della FIDAL Calabria Ignazio Vita si congratula con gli atleti calabresi e i loro tecnici, evidenziando il felice momento che sta attraversando l'Atletica Calabrese nonostante le perdurevoli situazioni degli impianti regionali.