Basket
 

Viola Reggio Calabria, Vitale: "Possiamo vincerle tutte"

Il play della Viola Reggio Calabria, Donato Vitale è stato ospite di "Break In Sport", magazine radiofonico in onda sulle frequenze della radio ufficiale, Antenna Febea.

Il giovane playmaker è in continua crescita. Ottima prova anche contro Valmontone a pochi giorni dalla notizia della penalizzazione ricevuta.

"La notizia della penalizzazione ce l'aspettavamo, noi comunque pensiamo soltanto a giocare, vincere, e recuperare i punti. Conosciamo la nostra forza e sappiamo che abbiamo le qualità per vincerle tutte" ha detto rispondendo alle domande dei colleghi. E sulle sensazioni avute all'arrivo in squadra dice: "Non mi aspettavo di andare cosi bene, sette vittorie di fila sono tante. Già dal precampionato però ci siamo trovati subito bene insieme, ci piace giocare di squadra e cercare le soluzioni migliori. Adesso stiamo vedendo i risultati e dobbiamo continuare su questa strada".

Una strada che lo vede protagonista con prestazioni sempre più importanti.

"Sicuramente so che il mio ruolo è quello di entrare dalla panchina ed alzare i ritmi velocizzando il gioco ed alzando l'intensità difensiva. Il mio minutaggio sta crescendo e sono felice. Voglio continuare a crescere all'interno di un gruppo molto forte".

"Rapporti particolari con qualcuno? Se devo fare un nome faccio quello di Allen (Agbogan ndr), siamo sempre insieme dentro e fuori dal campo. Si è creato un rapporto stupendo ed anche in campo c'è un'ottima affinità. In comune abbiamo l'obiettivo di aumentare le palle recuperare tramite la pressione di squadra. E' una nostra costante e soprattutto quando entriamo in campo insieme sappiamo che l'intensità deve crescere".

Ora la sfida Caserta.

"C'è tanta voglia di giocare contro una squadra forte. Sarà una settimana importante, il coach ci darà come al solito indicazioni sia individuali che di squadra. La nostra testa è li,è il big match di questo girone. Sappiamo la storia di queste due squadre e farne parte ci rende orgogliosi. Sono nato in provincia di Caserta e sin da bambino mi emozionavo a vedere le partite della Juve Caserta, ho avuto la fortuna in A1 di fare il debutto da titolare proprio contro di loro. Vivo la gara come un derby personale, ci sarà la mia famiglia che difficilmente può seguirmi. Sarà bellissimo".