Nasce “Destinazione Borghi dello Ionio”: progetto di valorizzazione turistica dei territori, delle imprese e dei prodotti della costa ionica

destinazioneborghiionioManagement dei turismi e dell'identità, promuovere il territorio a 360°, dalla marina, passando ai centri storici dell'entroterra, racchiudendo sotto un unico brand il complessivo patrimonio materiale ed immateriale fatto di chiese, monumenti, marcatori identitari distintivi, produzioni enogastronomiche locali. E non solo. Nasce "Destinazione Borghi dello Ionio". Il progetto di valorizzazione, promozione e commercializzazione dei territori, delle imprese e dei prodotti della costa ionica sarà presentato il prossimo venerdì 26 gennaio alle ore 15,30 all'Auditorium Amarelli.

È quanto fa sapere Cataldo Minò Presidente del Consorzio "Flag - borghi marinari dello Ionio", partner insieme ad Amarelli e al Vascellero Club Resort di Cariati dell'iniziativa patrocinata dall'Amministrazione Comunale di Rossano, ribadendo che all'evento sono stati invitati a partecipare imprenditori turistici, imprese agricole, commercianti, artigiani, consorzi, associazioni, fondazioni, società di trasporto, liberi professionisti, stakeholder, opinion leader.

Coordinati da Lenin Montesanto si confronteranno istituzioni, mondo imprenditoriale e associazioni del settore. Interverranno oltre a Minò, Alfonso Cosentino del Vascellero, Fortunato Amarelli, il Sindaco Stefano Mascaro e Michelangelo Lurgi, Presidente di "Rete Destinazione Sud".

"Rete Destinazione Sud", composta da imprenditori delle regioni Campania, Basilicata, Calabria e Puglia si configura come un network multiregionale di imprese, nato principalmente con
l'obiettivo di creare un progetto strategico condiviso per il Sud, sotto un unico brand capace di
essere riconosciuto a livello nazionale ed internazionale.

Salerno, Matera e Cilento sono i progetti a cui la Rete sta lavorando sul modello della Destinazione Sele-Tanagro-Vallo di Diano, che comprende 31 comuni valorizzati e promossi mediante la fondazione dell'Associazione Onlus di Destinazione. La costituzione, avvenuta precisamente un anno fa, ha visto la partecipazione di 197 soci fondatori, tra sindaci, imprenditori turisti, agricoli, artigianali e commerciali, cittadini, università, fondazioni, associazioni culturali e di categoria, pro loco, cooperative, consorzi, liberi professionisti e rappresentanti di istituzioni e ad oggi, conta oltre 300 iscritti.

Fanno parte del progetto "Destinazione Borghi Dello Ionio" promosso dalla Rete Destinazione Sud, i comuni di Albidona, Amendolara, Belcastro, Botricello, Calopezzati, Caloveto, Campana, Carfizzi, Cariati, Casabona, Cassano Allo Ionio, Cerchiara Di Calabria, Cirò, Cirò Marina, Corigliano Calabro, Cropalati, Crosia, Crotone, Crucoli, Cutro, Francavilla Marittima, Isola Capo Rizzuto, Longobucco, Mandatoriccio, Melissa, Montegiordano, Pallagorio, Paludi, Pietrapaola, Plataci, Rocca Di Neto, Rocca Imperiale, Roseto Capo Spulico, Rossano, San Nicola Dell'alto, Santa Severina, Scala Coeli, Scandale, Strongoli, Terravecchia, Trebisacce, Umbriatico E Villapiana.