Granata (Legalità Democratica): “La macchina del fango vuole screditare Mario Occhiuto”

"Il dissesto finanziario del Comune di Cosenza perché come al solito c'è una contro informazione strumentale tesa a screditare l'Amministrazione. L'attuale stato di dissesto che è stato decretato a Roma il 16 ottobre 2019 dalle sezioni riunite della Corte dei Conti, riguarda una situazione che parte da lontano. L'amministrazione Occhiuto che si è insediata nel 2011 ha trovato nelle casse municipali il debito e il deficit, provando a ripianarli. Tutti gli sforzi messi in atto non sono però risultati purtroppo sufficienti rispetto ai parametri prefissati.

Cosi muore il Sud, il mezzogiorno e la Calabria che spende bene le sue risorse. Che restaura monumenti e immobili , inaugura nuove piazze e ponti,ricicla, rigenera, risana, in perenne equilibrio sul deficit. Questo precedente potrebbe piombare su altri comuni e questo determinerebbe la morte della Calabria e della provincia di Cosenza. Parte dalla Calabria un progetto, con Mario Occhiuto Presidente della Regione Calabria, per rilanciare la questione del mezzogiorno e del Sud" . Lo dichiara il presidente dell'Associazione Legalità Democratica Avv. Maximiliano Granata .

Creato Venerdì, 18 Ottobre 2019 11:00