Arpacal partecipa alla ‘Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti’

Anche per il 2019 l'Arpacal (Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente della Calabria) aderisce in qualità di "action developer", ossia di sviluppatore di progetti di sensibilizzazione, alla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR) , iniziativa promossa dall'Unione Europea dal 18 al 23 novembre prossimi per promuovere la realizzazione di azioni di sensibilizzazione sulla sostenibilità e sulla corretta gestione dei rifiuti. Le azioni attuate nel SERR promuovono il principio delle cosiddette "3 R": Ridurre, Riutilizzare, Riciclare. Le "3 R" rappresentano le opzioni che devono essere considerate prima dell'elaborazione di una strategia di gestione dei rifiuti.
Come detto, l'Arpacal - attraverso il suo gruppo interdipartimentale di Educazione Ambientale e alla Sostenibilità che fa capo al Centro Regionale Sistemi Gestione Integrati Qualità e Ambiente, diretto dalla dr.ssa Sonia Serra – ha aderito alla settimana SERR presentando un progetto che "guarda al passato per pianificare il futuro".
Si tratta, infatti, di un sondaggio online diffuso nelle scuole calabresi, che con Arpacal hanno già negli anni sviluppato progetti di educazione ambientale o percorsi di alternanza scuola e lavoro, per conoscere lo stato delle conoscenze ambientali degli studenti degli ultimi tre anni di scuola superiore, all'insegna del motto #cosapensicosasaicosafai.

Le indicazioni che emergeranno dall'indagine consentiranno – fanno sapere gli esperti Arpacal del Gruppo EAS (Educazione Ambientale e Sostenibilità) coordinati dalla dr.ssa Fortunata Giordano - di programmare peculiari attività di divulgazione ed iniziative formative/educative sui temi ambientali. Ciascuno studente sarà, dunque, attivamente coinvolto nella ricerca e conoscenza di relazioni e cause dei problemi ambientali e delle possibili soluzioni per implementare il tessuto di azioni quotidiane ed individuali indispensabili per la tutela dell'ambiente e della salute.
"Continuiamo a sostenere il dialogo partecipato con le scuole calabresi – ha dichiarato il direttore generale dell'Arpacal, dott. Domenico Pappaterra – e con questa iniziativa vogliamo sapere direttamente dai ragazzi quali politiche di sostenibilità ambientale debbano essere migliorate, quali strade verso lo sviluppo sostenibile dobbiamo percorrere insieme". A tal proposito, Pappaterra in occasione della settimana SERR invierà un videomessaggio agli studenti calabresi per ringraziarli della loro disponibilità e del loro impegno nella diffusione della cultura della sostenibilità ambientale.