"Riapri Calabria": contributi a prime 10 mila imprese

catanzaro cittadellanuova110818"Il contributo di duemila euro a fondo perduto nell'ambito della misura "Riapri Calabria" è stato concesso al primo blocco di 10 mila imprese su 17 mila domande pervenute, ed e' stata gia' disposta oggi l'erogazione del bonus per le prime mille imprese". Lo rendono noto il presidente della Regione Jole Santelli e l'assessore alle Attivita' economiche e al Lavoro Fausto Orsomarso, che hanno evidenziato, e' detto in un comunicato, "il successo della sperimentazione della nuova piattaforma informatica che ha consentito di gestire in maniera efficiente il consistente numero di domande ricevute e di dare sostegno immediato alle piccole aziende che hanno subito pesanti ripercussioni a seguito della sospensione delle attivita' per l'emergenza Covid".

"Una volta testata la piattaforma ministeriale del Registro Nazionale degli aiuti di Stato (RNA), un passaggio burocratico indipendente dalla Regione che ha determinato un aggravio dei tempi necessari, con la possibilita' di effettuare invii massivi - si aggiunge nella nota - la Regione sta procedendo alle liquidazioni dei bonus ai successivi blocchi di beneficiari della misura, che saranno completati entro giovedi'". "L'efficienza e la capacita' di intervento dimostrata con il piano "Riparti Calabria" - spiega il presidente Jole Santelli - e' la prova di una Regione che funziona e corre veloce, pure in una situazione di emergenza. E vogliamo che sia cosi' anche quando, dopo avere destinato risorse importanti per salvaguardare le nostre aziende dalla crisi, metteremo in campo gli investimenti per lo sviluppo economico e il rilancio del sistema produttivo calabrese". "L'amministrazione regionale - dice, da parte sua, l'assessore Orsomarso - ha messo in campo un impegno straordinario in termini di risorse e di semplificazione delle procedure, a favore dei vari comparti produttivi, affinche' realta' grandi e piccole del tessuto imprenditoriale siano messe nelle condizioni di fronteggiare la crisi e ripartire con fiducia".