"Essenziali... invisibili agli occhi": l'appello dei sindacati alla Regione affinché si occupi delle lavoratrici e dei lavoratori impegnati negli appalti delle pulizie, sanificazione e mense

"Essenziali... invisibili agli occhi" questo il titolo che FILCAMS CGIL – FISASCAT CISL – UILTUCS UIL della Calabria hanno scelto per lanciare un appello alla Regione Calabria affinché si occupi delle lavoratrici e dei lavoratori impegnati negli appalti delle pulizie, sanificazione e mense all'interno del Sistema Sanitario Regionale.

Donne ed uomini impegnati in prima linea nella fase della Pandemia a lavorare per un servizio sanitario che garantisse la Salute Pubblica ed evitasse la diffusione del virus Covid19, spesso sottopagati e privi di diritti e tutele, che non hanno ricevuto (a differenza dei lavoratori direttamente dipendenti della Sanità) alcun bonus o premio per il loro lavoro.

Inoltre, in molte strutture convenzionate con il sistema Pubblico, si registra l'utilizzo di contratti pirata che abbassano il costo del lavoro e non garantiscono tutela ai dipendenti.

Da questa condizione e da queste contraddizioni all'interno del Sistema Sanitario Regionale occorre uscire e le Segreterie Regionali Unitarie chiedono alla Regione Calabria di confrontarsi su questi temi. Tra le lavoratrici ed i lavoratori è stato diffuso un appello (si allega copia) che in caso di una mancanza di attenzione da parte delle Istituzioni diverrà la piattaforma rivendicativa per una mobilitazione generale del settore.