Calcio
 

Freed By Football, Vigili del Fuoco e...Reggina

E' andata in scena ieri mattina la quarta apparizione ufficiale dei ragazzi di Freed By Football (FBF), che ospitavano al Centro Sportivo "Sant'Agata" il Gruppo Sportivo dei Vigili del Fuoco di Reggio Calabria.Evento proposto proprio dagli ospiti di giornata, coordinati dall'arch. Massimo Puntorieri e determinati ad offrire il proprio contributo all'iniziativa, la cui mission è ormai nota: integrare e riabilitare minori destinatari di provvedimenti del Tribunale per i Minorenni di Reggio Calabria (in sinergia con la F.I.G.C.), puntando esclusivamente sulla forza educativa del gioco del calcio.

La giornata ha inizio molto presto, alle 8:45 del mattino presso la caserma del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, dove i protagonisti del progetto sono stati accolti dall'arch. Clemente Corigliano per un tour guidato della struttura. Grande curiosità tra i più giovani durante il giro di prova di un mezzo speciale e nel visitare la centrale operativa, il cui funzionamento è stato spiegato loro con semplicità dagli addetti ai lavori. Tanti sorrisi e ringraziamenti e via verso il "Sant'Agata".

Alle 11:10, dopo l'inno di "Mameli" e il consueto scambio di gagliardetti, Giorgia Aloi, della sezione di Reggio Calabria - coadiuvata dalle assistenti Clara Arfuso e Aurora Morabito, oltreché dal quarto ufficiale Alessia Farina - dà il fischio d'inizio all'incontro. I Vigili del fuoco partono forte e colpiscono due legni ravvicinati. Le "fiamme rosse" dominano il gioco e alla mezz'ora Pasquale Marcianò porta avanti i suoi con un fantastico destro dalla distanza imparabile per Alex.

Gli azzurri reagiscono timidamente, ma riescono ad arrivare al duplice fischio in svantaggio di una sola lunghezza.

Nella seconda frazione i ragazzi guidati da Nucera, Poner e Denisi approcciano meglio la gara, ma si rendono pericolosi solo da lontano.

Verso la metà della ripresa Ousmane pesca il jolly che vale il pareggio: bomba da 25 metri e rete che si gonfia.

Il finale è fatto di poche reali occasioni. I tempi regolamentari finiscono sul punteggio di 1-1. Ai rigori passano i Vigili del Fuoco (per 4-3).

Una partita piacevole per i presenti, fatta di agonismo, ma di altrettanto fair play ambo le parti.

Questo Sabato di "Freed By Football" si conclude, però, al "Granillo", dove i giovani protagonisti del progetto hanno tifato e gioito per la Reggina. Entusiasmo alle stelle al gol di Kirwan, soprattutto per chi - come molti di loro - non aveva mai assistito ad una partita allo stadio.

Con questo progetto, il Tribunale Minorile reggino e la Federazione Italiana Giuoco Calcio stanno stanno concretamente dimostrando che il calcio è molto più di un semplice gioco.