Calcio
 

Reggina, pensa positivo: la classifica avulsa può dare una mano

cevoliapriledi Paolo Ficara - Una Pasqua di speranza. Che la Reggina fosse resuscitata nelle mani di Roberto Cevoli, lo si era già intuito. Il successo ottenuto sulla Casertana non consente di esultare, in virtù dei risultati altrui, per l'accesso ai playoff. Bisognerà assolutamente vincere anche domenica prossima sul campo della Vibonese, con fischio d'inizio fissato per le 15:00.

L'INCASTRO – Non è il caso di guardare la portata degli impegni, per le varie Casertana, Monopoli, Cavese e Viterbese. In questo campionato è già successo e può continuare a succedere di tutto. Qualora tutte le squadre sopra elencate vincessero tutti i propri impegni, la Reggina arriverebbe undicesima anche se dovesse sbancare Vibo. Ma basta che scaturisca un pareggio, uno solo in mezzo a nove partite, per consentire agli amaranto di prepararsi alla post-season senza attendere l'esito della finale di Coppa Italia tra Monza e Viterbese.

CLASSIFICA AVULSA – Al nono posto attualmente c'è la Cavese, a quota 46. La Reggina, pur avendo gli stessi punti effettivi, è decima in virtù dello scontro diretto: 0-3 per i campani all'andata, 0-1 per gli amaranto al ritorno. Ma occhio alla Viterbese, attualmente undicesima con 45 punti ma una gara in meno. Qualora totalizzasse 7 punti fra Rende (domenica prossima, a Viterbo), Catanzaro (recupero al "Ceravolo" il 1° maggio) e Paganese (ultima di campionato, fuori casa), arriverebbe a 52 punti. Stessa quota alla portata di Reggina (se vince a Vibo), che potrà contare sui tre punti a tavolino dell'ultimo turno col Matera, e Cavese, che ospiterà il Catania prima di recarsi a Bisceglie. In caso di arrivo a tre al nono posto, la classifica avulsa reciterebbe: Cavese 7 (diff. reti +4), Reggina 7 (diff. reti pari), Viterbese 2. Quindi, a rimanere fuori dai playoff sarebbero i laziali. Ricordiamo che Casertana e Monopoli sono a quota 47.

ORECCHIO ALLA RADIOLINA? - In buona sostanza, non ci sono motivi per essere pessimisti. Gli incastri che potrebbero consentire alla Reggina di giocarsi i tanto agognati playoff, sono molti in più rispetto all'unica combinazione che la escluderebbe. Intanto non va data per scontata la vittoria, in casa di una Vibonese che vorrà concludere a testa alta di fronte al proprio pubblico. Se la squadra riuscirà a fare filotto al "Razza", magari il 5 maggio staremo alla radiolina in attesa delle disgrazie altrui. Sempre se la Viterbese, nel frattempo, sarà riuscita nell'impresa di vincere a Catanzaro nel recupero. E ricordiamo che i laziali sono in finale di Coppa Italia: se battessero il Monza, anche l'undicesima classificata del girone C andrebbe ai playoff.