Calcio
 

Reggina, Taibi: "Classifiche cristallizzate? Deciderà la Figc, no a interpretazioni soggettive"

taibitelefonoNiente giochi di potere. La Reggina attende fiduciosa i pronunciamenti degli organi sportivi preposti, che nel mese di aprile in base alle indicazioni governative dovranno decidere se riprendere (quando?) i campionati professionistici oppure se cristallizzare le classifiche. Massimo Taibi, direttore sportivo della Reggina, si è fatto portatore del pensiero da parte del club amaranto circa una situazione che vede prendere la parola troppi protagonisti non richiesti. Queste le dichiarazioni rilasciate al giornalista Alfredo Pedullà:

"In una situazione come quella attuale meno si parla, meglio è. Alla larga possibilmente da interessi oppure orticelli personali. Noi abbiamo scelto la politica del silenzio per profondo rispetto verso un dramma ormai mondiale - ha rimarcato Taibi - La nostra speranza è che la situazione migliori per il bene di tutti e per poter ritrovare quel minimo di serenità. Ma avendo ascoltato diversi interventi, non ultimo quello relativo a un eventuale sospensione del campionato di Serie C, ci tengo a chiarire che l'ultima decisione spetterà alla FIGC e al Consiglio Federale".

Il direttore Taibi insiste, senza formulare richieste che potrebbero apparire partigiane, nell'invocare decisioni oggettive anzichè pareri soggettivi: "Soltanto in quel caso si potrà decidere su promozioni e retrocessioni, cristallizzando l'attuale classifica, senza interpretazioni soggettive che dal mio punto di vista in questo momento andrebbero evitate. Ci tengo a chiarire questo concetto per evitare equivoci o interpretazioni lontane dalla realtà. La nostra preghiera è che si superi questo dramma, poi avremo tempo e modo di dedicarci ad altri argomenti. Ma con la consapevolezza, già adesso, che a decidere sarà il Consiglio Federale".

Intanto il mister Mimmo Toscano si concederà ai microfoni di Reggina Tv mercoledì alle 15:00, per rispondere alle domande dei tifosi.