Catanzaro
 

Catanzaro, Triffiletti (Misto): “Problema carenza personale in Comune rischia di degenerare, individuare soluzioni”

"La problematica relativa alla carenza del personale comunale rischia di degenerare giorno dopo giorno e, arrivati in piena estate, è ormai concreto il rischio di disservizi a discapito di cittadini e imprese che, in molti casi, non possono contare su risposte rapide e sicure da parte dell'amministrazione". A lanciare l'allarme è il capogruppo del Gruppo misto, Antonio Triffiletti. "E' in atto da diversi mesi – prosegue il consigliere – un'ondata di pensionamenti, acuita dall'effetto quota cento, che ha letteralmente svuotato gli uffici di tutti i settori di Palazzo de Nobili. L'amministrazione avrebbe potuto quantomeno acuire questa emergenza con una programmazione mirata a garantire il turn-over e scongiurare il pericolo di lasciare l'ente sguarnito di dipendenti per diversi mesi. Non sappiamo ancora quando si svolgerà il concorso per i 24 posti di amministrativi e contabili già bandito, ma nelle more non possiamo che sollecitare il settore personale a definire al più presto il nuovo Piano del fabbisogno del personale tenendo conto delle criticità persistenti. Allo stesso tempo, sarebbe opportuno, vista l'urgenza, anche valutare delle soluzioni tampone per garantire la funzionalità, specie nel periodo estivo, degli uffici nevralgici a cui i cittadini si rivolgono ogni giorno per richiedere documenti e certificati. A tal fine, si dovrebbe valutare l'effettiva produttività di ciascun dipendente comunale, senza tutelare posizioni privilegiate, pensando anche ad eventuali spostamenti del personale nei settori più critici. Il pericolo, inoltre, è che proprio per l'impossibilità di evadere pratiche, il cui termine inderogabile è fissato per legge, possano ricorrere persino gli estremi di danno erariale. Auspico, perciò, che possano al più presto essere individuate le soluzioni per superare l'emergenza".