Catanzaro
 

Centro Commerciale “Due Mari”, Filcams Cgil: “Proprietà non comunica decisioni al sindacato”

"La FILCAMS CGIL è venuta a conoscenza, tramite i lavoratori dipendenti del gruppo, che l'azienda Perri, proprietaria tra l'altro del Centro Commerciale "Due Mari", ha intenzione di trasferire un ramo d'azienda ad un altro soggetto imprenditoriale. Nulla da obiettare, se non fosse che l'azienda dovrebbe avere già avviato le procedure di legge, che prevedono la comunicazione ufficiale alle Organizzazioni Sindacali prima di espletare tale operazione. Invece, parrebbe, che il gruppo Perri, ha avviato le azioni di "alleggerimento" delle posizioni contrattuali dei lavoratori per rendere più appetibile l'affare a chi è intenzionato ad acquistare l'azienda. Sembrerebbe che ai lavoratori sia stato richiesto di firmare accordi individuali con la rinuncia dei compensi dovuti e i diritti acquisiti, in cambio del mantenimento del posto di lavoro con l'azienda subentrante. Ai lavoratori che si sono rivolti alla Filcams CGIL abbiamo spiegato che è un loro diritto conservare il posto di lavoro senza per questo dover rinunciare ad alcunché o sottoporsi a ricatti di vario genere".

"La FILCAMS CGIL è pronta a difendere e sostenere tutti i lavoratori e le lavoratrici che avranno bi-sogno di tutela e vigilerà affinché le procedure di legge ed i contratti di lavoro vengano rispettati senza lasciarsi intimorire da minacce che il gruppo Perri non ha esitato a rivolgere ai dirigenti sindacali, quando ha annunciato una querela per diffamazione. Il gruppo Perri apra le procedure previste per legge e discuta con il sindacato che i lavoratori hanno liberamente scelto, anziché farsi affian-care dal comparuccio di turno che non può parlare in nome e per conto di chi non è delegato a rappresentare. La FILCAMS CGIL a tutela dei lavoratori e del proprio ruolo è determinata ad agire an-che nelle sedi legali compenti per riportare a normalità la gestione delle relazioni sindacali, che al momento l'azienda, a nostro parere, non sta rispettando". E' quanto si legge in un comunicato stampa della Filcams Cgil Calabria e della Filcams Cgil Area Vasta Centro.