Catanzaro
 

Il 14 dicembre a Lamezia Terme (Cz) il seminario "A scuola di Champagne"

Si fa presto a dire champagne. E' il vino più conosciuto al mondo ma anche, paradossalmente, quello meno conosciuto. "Si contano fino a 45mila differenti tipologie di Champagne – spiega Roberto Bellini, il più competente e raffinato esperto italiano del grande vino spumante d'Oltralpe – con altrettante diversissime e più o meno distinte sfumature di colore, profumo e gusto".

Sabato prossimo - 14 dicembre - Bellini, che è Vicepresidente nazionale AIS e Ambassadeur du Champagne Italie, condurrà a Lamezia Terme il seminario "A scuola di Champagne", una giornata-full immersion promossa dai sommelier dell'AIS-Calabria. L'evento didattico, una vera e propria "ecole de Champagne" quantomai rara in Calabria, si terrà nella sala convegni delle Tenute Statti, a partire dalle 10:00 fino alle 17:00, con la pausa per un light-lunch.

L' appuntamento s'annuncia come un autentico bagno nello champagne e stanno piovendo le prenotazioni profilando il tutto esaurito per il notevole interesse manifestato tra professionisti del vino e della ristorazione, wine-lovers e, ovviamente, molti sommelier. Bellini racconterà la viticoltura, i cru, lo chardonnay, spiegherà come si producono i Blanc de Blancs e la tecnica dell'assemblage Champenoise svelando i "segreti" di un'eccellenza che in tutto il mondo incarna l'alta qualità e la gioia di vivere. Storia, geografia ed anche antropologia, oltre che enologia, insomma, un imperdibile affresco nel corso di una giornata punteggiata dalla degustazione di ben 14 Champagne di diverse aziende e tipologie. Da maison storiche e arcinote, Roederer, Philipponnat, Bollinger, a introvabili piccoli produttori di grandi Champagne.