Il Comune di Girifalco (Cz) aderisce a “M’illumino di Meno”

Anche quest'anno il Comune di Girifalco aderisce a "M'illumino di Meno" la giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili, ideata nel 2005 da Caterpillar e Rai Radio2. "M'illumino di Meno" torna il 6 marzo 2020 ed è dedicata ad aumentare gli alberi, le piante, il verde intorno a noi.

L'invito di Caterpillar è, quindi, di piantare un albero perché gli alberi si nutrono di anidride carbonica.

Gli alberi sono macchine meravigliose per invertire il cambiamento climatico. Per frenare il riscaldamento globale bisogna cambiare i consumi, usare energie rinnovabili, mangiare meno carne, razionalizzare i trasporti. Tutti rimedi efficaci nel lungo periodo. Ma abbiamo poco tempo e il termometro globale continua a salire. Quindi piantiamo alberi. Gli scienziati di tutto il mondo concordano: riforestazione.

Caterpillar invita Comuni, scuole, aziende, associazioni e privati a piantare un tiglio, un platano, una quercia, un ontano o un faggio.

Ma anche un rosmarino, un ginepro nano, una salvia, un'erica o una pervinca major: tutto quello che si può piantare su un balcone.

Sul davanzale un geranio. E maggiorana, basilico, timo e prezzemolo: piantare un giardino sulla finestra.

L'efficienza energetica è diventata un tema economico rilevante e le lampadine ad incandescenza che Caterpillar invitava a cambiare con quelle a risparmio energetico, adesso, semplicemente, non esistono più. Ma spegnere le luci e testimoniare il proprio interesse al futuro dell'umanità resta un'iniziativa concreta, non solo simbolica, e molto partecipata.

Con M'illumino di Meno dal 2005 spegniamo le luci per festeggiare il Risparmio energetico e gli stili di vita sostenibili.

L'iniziativa "Una pianta fa luce", promossa dal presidente del Consiglio Comunale Elisabetta Ferraina, si rivolge anche quest'anno ai più piccoli.

"Gli alberi e le piante emettono ossigeno, filtrano le sostanze inquinanti, prevengono l'erosione del suolo, regolano le temperature. Gli alberi sono lo strumento naturale per ridurre la principale causa dell'aumento dei gas serra nell'atmosfera terrestre e quindi dell'innalzamento delle temperature E per l'occasione abbiamo deciso di coinvolgere l'istituto Comprensivo "A. Scopelliti" Girifalco, nello specifico i bambini delle classi quarti e quinte della scuola primaria ed il baby Consiglio Comunale di Girifalco. I piccoli studenti, grazie alla cooperativa La Felce, parteciperanno ad una lezione/laboratorio sulle piante aromatiche presso l'orto botanico Comunale, piccolo ed importante cuore verde del nostro territorio. Le piante saranno fornite dall' assessore all' Ambiente, Ferdinando Cosco, che ha voluto prendere parte all'iniziativa con un gesto concreto. E come ogni anno il consueto appuntamento con lo spegnimento dell'illuminazione pubblica prevista su corso Roma".

Quest'anno, per il 6 marzo l'amministrazione comunale invita le istituzioni, le scuole, i commercianti, le aziende, le associazioni e tutti i cittadini a rendere visibile la nostra attenzione al tema della sostenibilità spegnendo vetrine, uffici e edifici privati e a piantare un albero o una pianta. Spegniamo le luci e "accendiamo" un albero.

Creato Mercoledì, 26 Febbraio 2020 12:34