Catanzaro
 

Catanzaro, Sculco: “Il Comune ha aderito al sistema pubblico per le identità digitali”

Il Comune, con un atto approvato dalla giunta Abramo, ha aderito al Sistema pubblico per le identità digitali (Spid).

Lo ha annunciato l'assessore all'Informatizzazione e innovazione tecnologica, Alessio Sculco, sottolineando come questo intervento di Palazzo De Nobili "è l'ennesimo tassello del più ampio e già in atto progetto di digitalizzazione dell'amministrazione comunale, un disegno organico pensato e concretizzato per facilitare l'accesso dei cittadini ai servizi. La delibera approvata oggi è un atto propedeutico all'effettiva attivazione del Sistema".

In particolare, lo Spid consentirà a cittadini e imprese di accedere, con un'unica identità digitale, ai servizi qualificati offerti on line dal Comune, che hanno già ricevuto un riconoscimento a livello nazionale.

"Questo percorso in via di attivazione tecnica - ha aggiunto Sculco - verrà materialmente reso fruibile non appena sarà completato l'apposita procedura tecnica realizzata dal Ced".

L'esecutivo, inoltre, ha concesso su proposta del settore Cultura, e sentita la relazione dell'assessore Ivan Cardamone, il patrocinio gratuito alle celebrazioni del 50esimo anniversario del Consiglio regionale della Calabria, che si terranno il prossimo 13 luglio alla Provincia; e al corso di alta formazione in fotografia documentaria e reportage "Blueocean's workshop". Via libera, sempre su proposta del settore Cultura, in base alla relazione dell'assessore Cardamone, all'accettazione della donazione al Comune dello storico proiettore cinematografico a manovella utilizzato fra gli anni '50 e '60 al Cinema Arena del quartiere Pontegrande. La donazione è stata effettuata dalle associazioni Catanzaro 360 e Comincio da zero. Approvati, infine, l'aggiornamento del catasto incendi, predisposto dal settore Igiene ambientale e relazionato dall'assessore Cavallaro.