Cosenza
 

FI Giovani interviene sulla tratta Paola-Cosenza: "Si avviino immediatamente i lavori di ripristino"

"Esistono due modi di concepire la politica: il primo orientato alla risoluzione dei problemi, il secondo orientato allo smarcamento di responsabilità.

Noi che siamo figli della prima cultura, osserviamo il nostro territorio con gli occhi della realtà: dal 6 Dicembre la tratta Cosenza-Paola, che collega l'area urbana e quota parte della provincia all'unico hub ferroviario, snodo fondamentale per turismo ed operatori economici nonché studenti del comprensorio, é ancora inagibile. Qualche giorno dopo l'incidente l'unica forza politica, e dispiace sia così, ad occuparsi di ciò fu Forza Italia, attraverso il deputato Roberto Occhiuto, su nostra sollecitazione. Soltanto dopo tre mesi e mezzo é giunto il dissequestro della galleria all'interno della quale é avvenuto il deragliamento e chissà se adesso la non complessità, per come pare prospettarsi, dei lavori possa realmente tramutarsi in un rapido ripristino.

Mesi interminabili, in cui 'ha fatto rumore soltanto il silenzio' di un governo regionale incapace persino di dare forma ai problemi e di sottoporli con fermezza ad un governo centrale amico e dello stesso colore politico.

Siamo sempre favorevoli a sollecitazioni che superano i personalismi e che uniscano le forze politiche intorno all'impegno per il territorio ma non si può indossare l'abito politico quando conviene e svestirsene quando lo stesso abito diventa imbarazzante, per l'incapacità politica di un PD, in grado di fallire a tutti i livelli di governo.

Al Sit-in organizzato da un Consigliere comunale del PD hanno partecipato anche i primi cittadini dell'area urbana Mario Occhiuto, in qualità di Sindaco di Cosenza, e Marcello Manna, in qualità di Sindaco di Rende. A loro, al di là delle iniziative a cui ognuno é libero di partecipare, ed a tutti i rappresentanti istituzionali comunali, regionali e nazionali, chiediamo un impegno concreto che vada nella direzione di restituire un collegamento piú agibile a migliaia di utenti che stanno vivendo grossi disagi.

Noi ci poniamo dei dubbi, anche provocatori.

Se ciò fosse accaduto in un'altra regione d'Italia, in Lombardia o altrove, probabilmente la linea ed i collegamenti sarebbero già stati ripristinati.

Se fossimo governati da una giunta regionale piú autorevole, in grado di sollecitare il governo centrale e di premere sulla Procura prima e sui dirigenti di RFI dopo, probabilmente questa interruzione paradossale sarebbe già stata superata. Siamo certi però di una cosa, l'approccio al problema degli organi governativi é stato pessimo. Adesso si proceda immediatamente ai sopralluoghi ed ai lavori perché le passerelle possono attendere, i calabresi no". Lo scrivono Forza Italia Giovani Paola.