Cosenza
 

Vigili del fuoco: Ferri (Uil): "A Rende serve sede temporanea"

"A breve i cittadini di Rende, e di molti altri comuni limitrofi, vedranno arrivare i pompieri in ritardo o peggio. Sembra incredibile, ma sarà proprio così". Lo sostiene, in una nota, Bonaventura Ferri, dirigente della Uil. "A breve - aggiunge Ferri - inizieranno i lavori di ristrutturazione della caserma dei vigili del fuoco di Rende e la squadra di soccorso verrà spostata a Cosenza, nella sede centrale. Questo spostamento si tradurrà in un ritardo nei soccorsi ai cittadini che dovranno aspettare che la squadra dei vigili del fuoco esca dal traffico cittadino per poi percorrere la strada da Cosenza fino a Rende. Questo certamente aumenterà il tempo necessario per soccorrere i molti cittadini che richiederanno il soccorso dei pompieri. Questo però è un problema che si potrebbe evitare. Per questo motivo chiediamo al Sindaco di Rende o dei comuni vicini di adoperarsi per individuare una sede temporanea adatta ad ospitare i vigili del fuoco fino alla fine dei lavori di ristrutturazione, evitando così un pericoloso peggioramento del servizio reso ai cittadini.

Al verificarsi di un incendio, un incidente, oppure un'altra emergenza, come ben noto a tutti, i primi minuti sono quelli più importanti per salvare le vite, le case e tutto ciò che di importante hanno i cittadini. Ritardare l'inizio dei soccorsi, certamente, è un rischio da non sottovalutare". "Proprio per questo motivo - conclude Bonaventura Ferri - lanciamo questo appello a tutti i sindaci del Comprensorio rendese, sperando che ciò possa tradursi in una soluzione capace di mantenere sul territorio l'attuale squadra dei vigili del fuoco che quotidianamente, con grande professionalità, soccorre i cittadini portando a termine qualche migliaio di interventi di soccorso all'anno. Sarebbe impensabile togliere i pompieri da Rende proprio alle porte dell'estate".