Cosenza
 

Maltempo, il comune di Campana (Cs) chiede lo stato di calamità naturale

L'ondata di maltempo che ha flagellato nelle scorse settimane la provincia ha portato non pochi disagi nel territorio comunale, complicando la viabilità e creando condizioni di dissesto tali da rendere obbligatori diversi interventi. La strada provinciale 205 si è riempita di detriti, le strade interpoderali sono state interessate da frane e smottamenti mentre alcuni edifici hanno subito danni ai solai e ai tetti.

A tal proposito la Giunta, dopo aver verificato la situazione e fatto l'elenco dei danni ha deliberato di chiedere alla Regione Calabria l'inserimento nei comuni che chiedono lo stato di calamità naturale e un congruo contributo per ripristinare i servizi di viabilità urbana ed extraurbana. Pesanti in particolar modo i disagi legati alle vie interpoderali, disagi che hanno messo in ginocchio l'economia locale.

Al tempo stesso le perizie hanno evidenziato alcune situazioni che necessitano di interventi di somma urgenza e non possono attendere oltre per essere attuati. Nello specifico i sopralluoghi effettuati sulle strade comunali hanno evidenziato situazioni tali da mettere a rischio l'incolumità dei cittadini e pertanto è stata stanziata la cifra di 10mila euro per far partire immediatamente i lavori di ripristino.

"Il clima sta cambiando e il nostro territorio non è preparato a reggere questi cambiamenti – ha dichiarato il sindaco Agostino Chiarello – c'è bisogno di un'azione strategica e concertata in grado di mettere in sicurezza il territorio ed evitare che si creino situazioni emergenziali ogni volta che c'è maltempo. Il governo stanzi celermente i fondi necessari e provveda ad un piano per la messa in sicurezza del territorio"