Cosenza
 

Cosenza il 25 novembre in piazza per la Giornata Internazionale Contro la Violenza sulle Donne

A Cosenza il 25 novembre prossimo, in occasione della Giornata Internazionale Contro la Violenza sulle Donne, il presidente dell' ANIMED, Cinzia Falcone, ha fortemente voluto e organizzato una mattinata volta alla prevenzione, l'evento sarà patrocinato dal Comune e dalla Provincia di Cosenza. Di fronte al fenomeno che vede, drammaticamente, moltiplicarsi gli episodi di violenza sulle donne, già da tempo l'Associazione Nazionale Interculturale Mediterranea, reagisce riponendo nella prevenzione grande fiducia, affinchè la cultura della non-violenza diventi massiva e, una volta interiorizzata, dia finalmente i suoi frutti.

Per tali motivi, sono stati coinvolti gli Studenti del Nostro Territorio, iniziando dai più piccini , per instillare sin dalla più tenera età gli ideali di Rispetto e di Non-Violenza, saranno presenti, infatti, gli alunni dell'Istituto Comprensivo Cosenza 1 "Zumbini", e gli alunni del Liceo Scientifico "Fermi". L'evento, che vede la prevenzione e l'informazione protagoniste, è in programma per il giorno 25 novembre c.a. alle ore 11:00 in Piazza XI settembre -ed è così strutturato: - Ore 11:00 incontro con gli Studenti delle Scuole Primarie e Superiori; - Ore 11:15 esibizione dal vivo della scuola Nuovo Centro Danza di Mendicino; - Ore 11:30 esibizione en plein air di un quartetto di violini; - Ore 11.45: lettura del monologo contro la violenza di genere a cura dell'attrice Federica Montanelli; - Ore 12:00 : le bambine delle Scuole Primarie si raduneranno in cerchio a formare un girotondo, recando ciascuna in mano un palloncino rosso . - Saranno declamati ad alta voce nomi di donne uccise per violenza, a quel punto ogni bimba lascerà volare in alto il proprio palloncino in segno di libertà e speranza. L'intera Piazza sarà palcoscenico di sagome di donne virtuali e pensieri sospesi volti alla non rassegnazione rispetto ad una subcultura terribile che deve essere, invece, sconfitta per lasciare il posto al coraggio e alla dignità di uomini e donne che possano realmente definirsi tali.

Chiudera' la mattinata l'esibizione dal vivo dell'artista Elisabetta Eneh, da sempre sensibile al tema, presentando, in anteprima nazionale, il singolo "Fake". Saranno presenti il Sindaco della Città, Mario Occhiuto, il Vicario della Prefettura, Franca Tancredi, il Procuratore della Repubblica, Mario Spagnuolo, il Questore, Giovanna Petrocca, il Comandante Prov. dei Carabinieri, Colonnello Piero Sutera, il Presidente dell' Animed, Cinzia Falcone. Modera Iole Perito.

"Si invita tutta la cittadinanza ad unirsi al nostro no alla violenza sulle donne, depositando entro le ore 10:00, in piazza XI Settembre, scarpe rosse, ormai emblema internazionale contro i femminicidi. sandali, decolte', zeppe, simboli silenziosi di un corteo di donne assenti, perche' cancellate da una violenza cieca".