Cosenza
 

Casali del Manco (Cs), approvato bilancio di previsione

È stato approvato, venerdì 19 aprile, il bilancio di previsione per il prossimo triennio 2019-2021 del Comune di Casali del Manco. Il sì al testo finale, illustrato dall'assessore al Bilancio, dott.ssa Francesca Pisani, è arrivato con 11 voti a favore e 3 voti contrari.
Un risultato significativo per la cittadinanza e per l'Amministrazione, guidata dal Sindaco Martire, difatti si è approvato il primo bilancio politico dell'Ente e, nel contempo, si è dotato lo stesso di un documento contabile di straordinaria importanza, sia politica che amministrativa.
Tra i punti cardine del bilancio di previsione 2019, come sottolineato dall'assessore Pisani, le aliquote tributarie che non solo sono state unificate in tempi brevi ma soprattutto non sono state ritoccate al rialzo. In particolare, per quanto riguarda la TARI l'Ente ha previsto nel bilancio 2019 la somma di euro 1.195.000,00, con una diminuzione di euro 131.747,00 rispetto alle previsioni definitive 2018, pur garantendo la copertura integrale dei costi. Oltre a ciò, l'Ente ha previsto nel bilancio 2019 minori proventi derivanti dai servizi mensa e scuolabus perché le tariffe applicate sono state unificate e sono state previste una serie di agevolazioni per le famiglie meno abbienti nonché esonero totale per studenti disabili.

Notevole l'attenzione dedicata in questo bilancio al sociale segno tangibile che questa Amministrazione è vicina alle famiglie e alle fasce deboli. Rispetto al 2017, sono stati stanziati euro 35.000,00 in più per quanto riguarda i servizi sociali.
Inoltre, un interesse specifico è stato posto nei confronti della scuola, della cultura, dello sport, della rete viaria, dei parchi e dei giardini, della rete di illuminazione pubblica. Sono state reperite risorse anche per la realizzazione del Piano Strutturale Comunale (PSC) e del Piano di Protezione Civile Comunale. Le spese per il personale tengono conto delle assunzioni previste nella programmazione del fabbisogno e risultano coerenti con l'obbligo di riduzione della spesa.
Ha subito un calo significativo anche il parametro relativo all'indebitamento dell'Ente sceso da euro 5.988.669,43, nel 2017, a euro 5.190.035,09, nell'anno 2019. Segno tangibile della giusta direzione in cui è incanalato l'ente locale. Infine passando ad una breve disamina delle dotazioni di spesa contenute al Titolo II "Spesa in conto capitale", ovvero principalmente quelle finalizzate alla realizzazione e completamento dei Lavori Pubblici, il totale previsto per il 2019 ammonta ad euro 6.507.847,08. Queste risorse saranno destinate, principalmente, all'edilizia scolastica, agli impianti sportivi, all'edilizia cimiteriale, a interventi di recupero e/o realizzazione di marciapiedi, a interventi sulla rete idrica e fognaria e, infine, a interventi di bonifica ambientale.