Amministrative Rende (Cs), Manna: “Altri cinque anni per consentire a questa città di diventare strategica nel panorama regionale”

"Chiudiamo questa campagna elettorale registrando il grande entusiasmo di giovani, famiglie, persone che ogni giorno ci hanno ringraziato per essere riusciti a portare a termine la prima fase del programma". Lo afferma il sindaco uscente di Rende, Marcello Manna, che aggiunge: "Tutti i nostri 144 candidati sono stati entusiasti protagonisti di incontri, manifestazioni, dibattiti sempre all'insegna dell'ascolto del cittadino e dei suoi bisogni. Abbiamo avuto l'opportunità di spiegare i grandi successi ottenuti nel ripianare i 36 milioni di euro di debiti che le amministrazioni precedenti ci avevano lasciato in eredità, nello stabilizzare 94 dipendenti comunali, nel riuscire ad ottenere 14 milioni per agenda Urbana che rigenereranno la città, nel dare la no tax area al centro storico, nel pensare a un grande intervento per l'area industriale.

"Abbiamo bisogno di altri cinque anni - prosegue Manna - per consentire a questa città universitaria di diventare strategica nel panorama regionale. C'è in atto uno scontro tra vecchio e nuovo che è sotto gli occhi di tutti i rendesi - aggiunge il primo cittadino - perché noi siamo espressione del futuro e della modernità, mentre i nostri avversari sono l'emblema di un passato buio e decadente. Non possiamo pensare che Rende torni indietro - aggiunge Marcello Manna - o che venga appaltata a vecchie famiglie di potere che sono state espulsa dalla città. Il voto di domenica prossima - conclude Manna - è un'esatta rappresentazione tra futuro e passato. Indietro non si torna".

Creato Venerdì, 24 Maggio 2019 15:40