Cosenza
 

Frascineto (Cs), finanziamento regionale per valorizzazione Madonna di Lassù

Ha un grande valore storico e culturale per l'entroterra del Pollino. E' uno dei siti monastici più antichi del territorio che ancora si conserva nella sua natura eremitica. Il santuario di Madonna di Lassù a Nord dell'abitato di Frascineto sarà presto valorizzato e reso fruibile grazie ad un importante finanziamento regionale, contemplato nella misura 8.3.1. che assegna alla municipalità arbereshe guidata dal Sindaco, Angelo Catapano, 125mila euro circa che serviranno per la realizzazione della sentieristica, le tabelle turistiche di segnalazione del sito, e la nascita di un'area pic nic.

L'eremo della Madonna di Lassù, incavato nella roccia della montagna che domina Frascineto, custodisce lo spazio dove un tempo vi erano le celle per i monaci basiliani del monastero di San Pietro che si dedicavano alla vita contemplativa. Dedicato alla Madonna delle Armi o degli Aramei, è comunemente conosciuto con la nomenclatura in lingua albanese "Shën Mëria Këtje Lart" (Madonna di Lassù).

Il finanziamento permetterà di rimettere a posto la massicciata stradale della strada forestale, la messa in opera della staccionata, e gli strumenti segnaletici di valorizzazione del sito monastico.

«Continua la nostra azione a sostegno della identità arbereshe per la quale già nella passata consiliatura abbiamo mosso passo importanti. Poter dare rilievo turistico a questo sito che segnala la forte concentrazione del monachesimo orientale nella zona del Pollino è per noi motivo di vanto e ci spinge a corroborare questo finanziamento con altre azioni di tutela e promozione della storia che ha caratterizzato la montagna che ci circonda e dalla quale traiamo stimoli per guardare ad un turismo esperienziale ed ecosostenibile»