Cosenza
 

Lupo (IdM): "Pronti alle barricate contro la secessione dei ricchi"

"Lo avevamo annunciato e purtroppo non c'eravamo sbagliati: la bozza di accordo tra il governo e le regioni che hanno richiesto l'autonomia differenziata rischia di spezzare in due il Paese. L'Italia del Meridione si è già resa protagonista di una serie di iniziative volte ad accendere i riflettori su una manovra a trazione chiaramente nordista che aumenterebbe il divario economico e sociale tra il nord e il sud del Paese. Noi non staremo fermi. Già nelle scorse settimane attraverso un sit-in a piazza Prefettura a Cosenza, abbiamo presentato la nostra idea di autonomia, che non può prescindere dalla previsione di un fondo perequativo, dall'individuazione dei livelli minimi di assistenza e dei livelli essenziali delle prestazioni. Siamo stanchi di subire scelte centraliste nel silenzio assoluto dei partiti presenti in parlamento, che da anni fingono interesse per il sud, salvo poi assistere supinamente alle scelte dettate dal governo centrale. L'Italia del Meridione intende opporsi con forza a questo scenario e nelle prossime settimane organizzerà in tutte le regioni del sud una serie di incontri finalizzati all'organizzazione di una grande manifestazione da tenersi a piazza Montecitorio a Roma. Il sud è una terra con un grande potenzionale che non merita le offese istituzionali che il governo intende porre in essere con la collaborazione esplicita di alcune regioni che badano esclusivamente ai propri interessi senza alcun rispetto del principio di solidarità sancito dalla costituzione. Su queste basi siamo pronti a confrontarci con tutte le forze politiche, ma non scenderemo a patti con chi da anni, per interessi di parte, agisce depredando il sud e impoverendo le nostre comunità. Lo afferma in una nota il segretario regionale dei Giovani di Idm, Luigi Lupo.