Cosenza
 

Saracena (Cs), riapre la strada della Montagna

Si ritorna alla normalità dopo il Ferragosto infuocato che ha visto protagonista, loro malgrado, le montagne di Saracena. Da ieri, con ordinanza numero 58, il Sindaco Renzo Russo ha disposto la riapertura di Via della Montagna chiusa, per motivi di sicurezza, il 14 agosto a seguito del violento incendio che per oltre 48 ore ha tenuto visto impegnati diversi mezzi aerei, decine di volontari, personale di Calabria Verde, volontari dell'antincendio boschivo per limitare i danni verso il sistema ambientale del territorio.

In quell'occasione - si legge in un comunicato stampa del Comune di Saracena - per permettere le operazione di spegnimento ed evitare che alberi interessati dalle fiamme cadessero sul manto stradale, percorso da decine di auto di turisti e appassionati della montagna che raggiungevano Novacco per il tradizionale pic nic di Ferragosto, il Sindaco di Saracena fu costretto ad emettere due ordinanze (la numero 56 e 57) che disponevano la chiusura al traffico veicolare di Via della Montagna nel tratto compreso tra l'incrocio di Contrada Pettinato con Valle dell'Erba e tra le località di Polignano e Pietra di Civita.

Rientrato l'allarme incendio e dopo bonifica delle aree del sottobosco interessate dal grande rogo l'ufficio tecnico comunale, guidato dall'ingegnere Luigi Vacca, ha effettuato un sopralluogo di verifica per acclarare che tutti i fattori di rischio fossero rientrati. Dopo la relazione successiva al sopralluogo dei tecnici comunali che ha stabilito che non sussistono più pericoli lungo la carreggiata stradale il Sindaco Renzo Russo ha disposto la riapertura della strada principale di collegamento tra il paese e le zone montane.