Cosenza
 

Coronavirus: Crosia si attrezza per i buoni spesa

Emergenza Covid-19, fino a Martedì 7 Aprile sarà possibile presentare richiesta per il riconoscimento dei bonus spese alimentari e beni di prima necessità destinati alle famiglie in difficoltà. Il Comune di Crosia ha ripartito il fondo assegnato dal Governo. Il valore massimo del sussidio straordinario è di 400 Euro. Il regolamento, la domanda e tutti i dettagli della misura sono disponibili sul sito internet istituzionale www.comunedicrosia.it.

L'intervento varato dal Comune di Crosia è finalizzato ad erogare, in forma straordinaria e temporanea, buoni per l'acquisto di generi alimentari e prodotti di prima necessità da utilizzare presso i negozi e i supermercati che hanno manifestato la loro disponibilità a convenzionarsi con l'Ente per la realizzazione della misura.

L'iniziativa è rivolta a tutti i residenti di Crosia che versano in uno stato di necessità temporanea dovuta alle misure restrittive emesse per l'emergenza epidemiologica e che sono privi di mezzi economici per assicurare a sé a alla propria famiglia beni di primissima necessità. A tal riguardo, potranno richiedere il bonus tutti coloro che non hanno avuto accesso ad alcuna contribuzione pubblica.

Nello specifico, non potranno presentare domanda: i nuclei familiari in cui siano presenti lavoratori o pensionati pubblici o privati, la cui attività non sia stata sospesa per effetto dei DPCM sulle procedure di emergenza contro il Covid-19; i percettori di Reddito di Cittadinanza o altra forma di contribuzione pubblica superiore a 250 euro.

La domanda per il bonus, redatta su apposito modulo, potrà essere scaricata dal sito istituzionale www.comunedicrosia.it e inoltrata, corredata dalla fotocopia del documento di riconoscimento del richiedente, tramite e-mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Nell'oggetto della mail dovrà essere indicata la dicitura "istanza buoni sociali".

L'Amministrazione comunale ha pensato anche a chi non è nelle possibilità di accedere ai servizi interattivi. Infatti, solo in caso di comprovata e reale impossibilità ad utilizzare la modalità telematica, l'utente potrà consegnare la copia cartacea della domanda agli uffici della Delegazione Municipale di MIrto, tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 13.00. Tutte le domande potranno essere presentate fino alle ore 13.00 di Martedì 7 Aprile 2020.

L'importo del buono da erogare sarà stabilito secondo i seguenti criteri: ai nuclei familiari con un solo componente sarà erogato un bonus dal valore massimo di 100,00€; ai nuclei familiari da due a tre componenti, bonus massimo di 200,00€; ai nuclei familiari da tre a cinque componenti, bonus massimo di 300,00€; ai nuclei familiari con sei o più componenti, bonus massimo di 400,00€. Tutti i nuclei familiari con presenza di neonati (da 0 a 2 anni) avranno un bonus in più di € 50,00. Saranno assegnati i buoni fino ad esaurimento dell'importo assegnato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Il buono Sociale sarà nominativo e personale (ovvero utilizzabile solo dal titolare indicato in calce allo stesso buono), non trasferibile, non cedibile a terzi e non convertibile in denaro contante.