Cosenza
 

Frascineto: ripartono politiche per tirocini di inclusione sociale rivolti a disoccupati ex percettori di mobilità in deroga

Con la fase 2, ripartono i percorsi di politiche attive per la realizzazione di tirocini di inclusione sociale rivolti a disoccupati ex percettori di mobilità in deroga.

È quanto fa sapere il Sindaco del Comune di Frascineto, Angelo Catapano, sottolineando che la ripresa di queste attività, fortemente volute dall'Amministrazione Comunale, interrotte nella prima decade di marzo, a seguito di proroga delle misure di contenimento per l'emergenza epidemiologica da Covid-19, è doppiamente importante sia dal punto di vista sociale che del funzionamento della macchina comunale.

L'ente, potrà così disporre di 15 unità, per rimettersi in moto e continuare a dare risposte e garantire servizi ai cittadini. Una boccata di ossigeno verso i disoccupati di lungo corso, che soffrono una situazione di disagio sociale, e' un'azione continua in direzione del problema del lavoro, che garantirà una attività per dodici mesi e un beneficio per i servizi Comunali. Una importante occasione tesa anche a dare la possibilità a quindici famiglie di poter percepire un sussidio economico.

L'Amministrazione comunale – evidenzia Catapano -, al fine di dare un contributo alla crisi che si sta manifestando in tutta la sua criticità in questo particolare momento, e per tutelare l'occupazione e le politiche attive del lavoro collegate ad ammortizzatori sociali, ha aderito sin dal primo momento al bando emanato dalla Regione Calabria.

L'utilizzo dei lavoratori in mobilità, consentirà agli enti di sopperire, in un certo qual modo, alle problematiche dovute alla carenza di personale, oltre che contribuire come sostegno al reddito dei lavoratori disoccupati e reinserirli nei circuiti del mercato del lavoro.