Cosenza
 

Mormanno aderisce a ‘Borghi Mediterranei P.A.’

Valorizzare il Sud con le sue peculiarità, i borghi dell'entroterra e quelli della costa, le esperienze uniche per il visitatore alla scoperta dei vigneti storici, dei prodotti identitari degli areali, la scoperta di luoghi culturali radicati nelle comunità. Tutto e questo e molto altro è Borghi mediterranei P.A., la realtà aggregata che raggruppa più regioni del sud in un'alleanza strategica tra le pubbliche amministrazioni e gli operatori privati del turismo, nata a Civita dalla lungimirante visione del presidente Gianluca Colaci, alla quale il Comune di Mormanno ha creduto fin dalla prima ora. Ieri nel consiglio comunale l'amministrazione guidata dal Sindaco, Giuseppe Regina, ha portato la scelta di adesione all'attenzione del civico consesso su proposta del consigliere delegato al turismo, Flavio De Barti.

«Noi crediamo in una visione d'insieme del Sud da sempre e avere ora il via libera del consiglio che all'unanimità ha scelto di costruire insieme a Borghi mediterranei un'azione di marketing strategico nel comparto turistico per Mormanno, in un contesto ampio come quello del Mediterraneo, ci spinge a fare sempre più e meglio per valorizzare la nostra identità di borgo nel magnifico scenario del Parco nazionale del Pollino», ha commentato il consigliere delegato De Barti.

«Ci siamo spesi tantissimo per dare al nostro borgo la visibilità che merita in contesti nazionali ed internazionale e crediamo fortemente che con questa esperienza Mormanno possa rilanciarsi soprattutto in questo particolare momento storico in cui il turismo ha sofferto maggiormente per l'emergenza Covid 19 ma oggi guarda ad una fase di ripartenza nella quale vogliamo essere veramente protagonisti del racconto del Sud migliore da presentare alla platea dei viaggiatori che ci sceglieranno per le nostre bellezze naturalistiche, i nostri sapori identitari, le nostre gemme culturali».