Cosenza
 

Pd Cosenza, Miccoli: “Tesseramento online, regolamento non prevede alcuna discriminazione nei confronti dei circoli”

"Questa mattina ho inviato alla Commissione Nazionale di Garanzia il regolamento per l'iscrizione al Partito Democratico di Cosenza. Con richiesta di parere, che riterrò vincolante per la sua definitiva adozione. Il regolamento, contiene, come da me annunciato, le norme per favorire il tesseramento online. L'annuncio, ricordo, è stato oggetto di un ricorso da parte di alcuni iscritti al PD. Il regolamento non prevede alcuna discriminazione nei confronti dei circoli, e non riduce in alcun modo le loro prerogative. Anzi, determina livelli di garanzia e trasparenza al fine di evitare degenerazioni e irregolarità, che rendono i circoli più liberi, trasparenti e non scalabili da cordate e capibastone. Ho chiesto inoltre alla Commissione di poter essere ascoltato in merito alle decisioni prese, per motivare e descrivere il contenuto del regolamento. Fornendo alla Commissione la documentazione necessaria per comprendere le ragioni di tali scelte.

"A chi parla di minacce o insinuazioni, rispondo che sarà la stessa Commissione a valutare le irregolarità e le distorsioni relativamente alla precedente gestione del partito. Non capisco quindi, chi e perché, sia preoccupato da questa innovazione, che ha il solo scopo di tutelare il livello di trasparenza e preservare la democrazia all'interno del PD di Cosenza. Intendo inoltre precisare, relativamente ad alcune stravaganti affermazioni sulla validità dell'elezione del segretario nazionale del Partito Democratico, che lo stesso, viene eletto con primarie aperte, a cui partecipano gli elettori del partito. E che alle ultime primarie hanno partecipato circa 2milioni di persone. Nicola Zingaretti è risultato eletto con il 66% dei voti, seguito da Maurizio Martina con il 22% e Roberto Giachetti con il 12%.

Gli iscritti con il loro voto partecipano alla fase di selezione dei candidati, quindi non alla loro elezione a segretario. Comunque, anche nella selezione dei candidati, Nicola Zingaretti è risultato primo con oltre l'11% di voti di distacco dal secondo classificato. Spiace dover ricordare questo, a chi si autodefinisce dirigente nazionale del Partito a cui viene richiesta almeno la conoscenza dei fondamentali".

Lo afferma, in una nota, Marco Miccoli, Commissario della Federazione provinciale del PD di Cosenza