Crotone
 

Incendio locale caldaia a Isola Capo Rizzuto: la vittima è un cittadino macedone

Vigili del Fuoco 26 marzoE' di un operaio di 48 anni, Seferi Ruston, di nazionalita' macedone, il cadavere, trovato completamente carbonizzato, all'interno del locale caldaie della Quadrifoglio, azienda che si occupa di catering, a Isola Capo Rizzuto (Kr). L'uomo, dipendente come tuttofare dell'azienda, e' stato avvolto dalle fiamme divampate nel locale.

Sulle cause dell'incendio indagano i carabinieri della Compagnia di Crotone che non escludono alcuna pista. Dai primi rilievi effettuati da pompieri e Carabinieri sembrerebbe che le cause dell'incendio siano di natura accidentale, ma i sopralluoghi dei militari continueranno anche nella giornata di oggi per cercare di stabilire con esattezza l'origine del rogo.

A trovare il cadavere sono stati i vigili del fuoco del Comando provinciale di Crotone. Sul posto, sono arrivati il medico legale e il magistrato di turno, Giampiero Golluccio. Secondo le prime ricostruzioni effettuate , l'uomo sarebbe andato nel locale a prendere delle taniche di carburante per fare rifornimento alla sua vettura trovata parcheggiata all'esterno del locale con il tappo del serbatoio aperto. Il carburante avrebbe preso fuoco e l'uomo sarebbe rimasto avvolto dalle fiamme. L'azienda e' in amministrazione giudiziaria perche' coinvolta nell'operazione Jonny condotta dalla Dda a maggio del 2017.