Fronte del Palco
 

Reggio, solidarietà e arte per aiutare i bimbi autistici. L’Officina dell’Arte pronta ad alzare il sipario del “Cilea” con Gabriele Cirilli

L'Officina dell'Arte anche quest'anno punta sul connubio "cultura-solidarietà" e con il Kiwanis Club Reggio Calabria stipula un protocollo d'intesa per aiutare i bambini autistici.

La compagnia artistica di Peppe Piromalli devolverà al Kiwanis una somma dell'incasso della nuova stagione teatrale 2018-2019 che consentirà ai piccoli bimbi di usufruire della Terapia Multisistemica in acqua metodo Caputo-Ippolito.

A pochi giorni dall'apertura del cartello artistico è lo stesso direttore artistico Piromalli a ribadire che "l'arte diventa mezzo di solidarietà e di educazione, proprio per il coinvolgimento dei bambini".

"L'arte ha grande valore e quando opera in favore della solidarietà diventa ancora più preziosa – afferma l'attore e leader della compagnia – Insieme al Kiwanis Club, cercheremo di strappare un sorriso ai bimbi portandoli a teatro coinvolgendoli nei nostri spettacoli. Mancano pochi giorni e l'Officina dell'Arte riapre una straordinaria stagione con artisti del panorama nazionale entusiasti di calcare il palco del Cilea. Ad aprire il sipario sabato prossimo ci penserà l'istrionico Gabriele Cirilli".

Ma andiamo nel dettaglio del cartellone che si apre quindi il prossimo 27 Ottobre al teatro "Cilea" con "Mi piace" di Gabriele Cirilli, uno show divertente e appassionato in cui il comico abruzzese farà riflettere e sorridere il pubblico. Si continua il 17 Novembre con una commedia "cult" dal testo brillante, scorrevole e da ottimi tempi comici, per quasi due ore di risate, che vedrà un gradito ritorno in riva allo Stretto, il travolgente Federico Perrotta e Valentina Olla protagonisti di "Uomini sull'orlo di una crisi di nervi". Il 4 Dicembre invece, sarà la volta di Francesco Pannofino ed Emanuela Rossi nella travolgente commedia "Bukurosh mio nipote – Il ritorno dei suoceri albanesi", pièce leggera che sottolinea e smonta qualche pregiudizio.

L'anno nuovo si apre con due appuntamenti: l'irresistibile Teresa Mannino in un vero e proprio One Woman Show, "Sento la terra girare" (fuori abbonamento)in scena il 3 gennaio e il 18 Gennaio, prima nazionale, la brillante commedia "Mostri a parte" con Maurizio Casagrande simpatico attore napoletano, volto noto del trio Casagrande-Buccirosso-Salemme e della fiction "Carabinieri".

Il 7 Febbraio spazio al grande varietà con "Massimo Lopez & Tullio Solenghi show" mentre il 23 Marzo sarà la volta della compagnia teatrale Officina dell'Arte a debuttare con la commedia "Se stiamo insieme ci sarà un perchè" scritta e diretta da Marco Cavallaro con Peppe Piromalli, Antonio Malaspina e altri attori dell'Oda.

Spetterà all'interprete siciliano Marco Cavallaro (il travolgente maggiordomo di "Se ti sposo mi rovino") accompagnato dall'attrice Ramona Gargano a chiudere la stagione dell'Officina dell'Arte il 27 aprile con "That's amore", una commedia più che degli equivoci, dell'equivoco: un errore provvidenziale che ridona speranza in tempi precari, una nota di fiducia con un carico di sana ironia.