Fronte del Palco
 

Il festival "Facce da Bronzi" sbarca a Palmi (RC)

Il festival del cabaret sbarca a Palmi. E' stata presentata presso l'amministrazione comunale palmese, la seconda tappa della kermesse "Facce da Bronzi", promosso dall'Associazione Culturale Arte e Spettacolo "Calabria dietro le quinte" diretta dal presidente Giuseppe Mazzacuva. Insieme agli organizzatori del Festival Mazzacuva e Giuseppe Scorza che hanno illustrato gli obiettivi dell'evento che "metterà in luce giovani artisti non solo del territorio locale ma di tutta Italia", il sindaco Gianni Barone, il vice sindaco Giuseppe Mattiani, gli assessori Giuseppe Saletta e Natale Pace e il consigliere Antonio Papalia.
"Un plauso va in primis alla Provincia di Reggio Calabria, in particolare al presidente del Consiglio Eroi, e poi alla Giunta di Palmi che, nonostante le numerose difficoltà economiche, è riuscita ad incastonare nel cartellone estivo un evento di tiratura nazionale - esordisce l'assessore Saletta - Per il suo valore artistico e culturale, abbiamo scelto di inserire il festival Facce da Bronzi nelle celebrazioni della Varia, festa popolare cattolica in onore di Maria Santissima della Sacra Lettera che rientra, con altre quattro feste religiose italiane, nel procedimento di riconoscimento da parte dell'Unesco come "patrimonio immateriale dell'umanità".
Non cela il suo entusiasmo il primo cittadino Barone che nel "bacchettare" l'ex Amministrazione provinciale lodando invece, "l'amministrazione Raffa che non è chiusa come la precedente e dà la possibilità ai Comuni della tirrenica e della jonica di prender parte ad iniziative culturali di livello", si congratula con gli organizzatori per "aver creato un progetto ardito che ha conquistato le istituzioni. Certo, - conclude il sindaco - sarebbe stato difficile sposare uno spettacolo di questa portata se non ci fosse stata una buona sinergia istituzionale".
Si sofferma sulla necessità di "dare un po' di respiro alla comunità strappando magari qualche sorriso", il giovane vicesindaco Mattiani che condivide in pieno la "scelta di portare all'aperto un evento unico per il territorio calabrese e far vivere alla comunità una delle location più belle di Palmi, Piazza Primo Maggio".
Sarà proprio questa piazza, il prossimo 20 luglio alle ore 21,30, ad accogliere 8 bravi comici (Davide Mancini, Romina La Mantia, Carlo de Benedetto, I Fusibili, Salvatore Petrucci, Sebastiano Picone, Enzo Boffelli, Paolo Caruso) provenienti da Genova, Palermo, Barletta, Siena, Caltanissetta, Nicosia, Avola, Ischia, già pronti a sfidarsi a colpi di sketch e battute esilaranti e conquistare un posto per le finali previste a Settembre. A guidare la serata, ci penseranno il duo comico "I non ti regoli" composto da Giuseppe Scorza e Giuseppe Mazzacuva accompagnati da Meriam Jane e, tra un'esibizione e l'altra, ampio spazio sarò dato alle suggestive coreografie realizzate dal corpo di ballo "Studio Danza" di Danila e Andrea Crisafi e alle esilaranti imitazioni dello showman reggino Pasquale Caprì.
Il Festival Facce da Bronzi "è una perla per il Comune di Palmi", secondo il consigliere Papalia, e "anche grazie a questo evento continua quel percorso amministrativo atto a risolvere il problema della destagionalizzazione e, pure quest'anno, apriremo prima le attività estive coinvolgendo non solo i cittadini di Palmi ma anche dei comuni limitrofi".
L'ultima parola spetta al direttore artistico Mazzacuva che, nel ringraziare "l'Amministrazione comunale che ci permette di portare il festival sulla fascia tirrenica anche perché questo evento non è solo un lustro per Reggio Calabria ma per tutta la Regione", rimarca quanto sia difficile "organizzare un progetto artistico che coinvolge tanti giovani professionisti di tutta la Penisola senza il sostegno delle istituzioni".