Fronte del Palco
 

Protagonista la musica soul al Jazz Club Room 21 di Soverato

Giovedì 26 Aprile 2018 alle ore 22:00 ALESSANDRA CHIARELLO 4TET chiuderà la programmazione di questo mese della lunga Rassegna invernale "JAZZ TIME" al Jazz Club Room 21 di Soverato. Il quartetto sarà composto da Alessandra Chiarello alla voce, Egidio Ventura al pianoforte, Mario D'Ambrosio al basso e Max Russo alla batteria.

Cantante bianca con voce nera, Alessandra Chiarello è una delle più interessanti voci calabresi. Nel centro-sud Italia riscuote un grande successo con il celebre gruppo denominato Soul Pains. La cantante di origine cosentina propone un repertorio soul di grandi successi con la sua voce calda, profonda e sensuale. Ha al suo attivo numerosi concerti in Italia e all'Estero con varie formazioni musicali ed importanti collaborazioni.

Il suo quartetto è composto da musicisti di grande spessore artistico conosciuti in tutta la regione ed apprezzati a livello nazionale.

Egidio Ventura, pianista e compositore lametino, che negli anni ha distillato un proprio stile personale, sintetizzando compiutamente la sua originaria matrice culturale latino-americana con le influenze di pianisti come Michel Camilo, Chick Corea, Herbie Hancock e Gonzalo Rubalcaba, conferma quotidianamente di possedere un pianismo ritmicamente possente, secco nel tocco, perfetto nell'"arrotolare" gli accordi e nello stesso tempo armonioso e sensibile nelle ballad.

Mario D'Ambrosio è un bassista calabrese essenzialmente autodidatta, il primo approccio con lo strumento è casuale, durante il periodo adolescenziale, quando si ritrova in un'improvvisata band di amici. Inizia un percorso fatto di ascolti e piccole performance, impreziosito dall'interesse costante e crescente per la musica. Lo studio e la forte passione aumentano gradualmente il suo livello, questo nel tempo gli permette di confrontarsi ed inserirsi in un ambiente professionale. La ricerca del suono lo guida verso precise soluzioni che ne influenzano lo stile in modo determinante. L'incontro con la black music rappresenta certamente una svolta importante. Funk, soul ed acid jazz sono senza dubbio i suoi generi preferiti, groove rotondo e suono caldo i suoi punti di forza. Attualmente è coinvolto in diversi progetti tra i quali spicca la band dei Soul Pains.

Massimo Russo è un batterista e percussionista calabrese diplomato con il massimo dei voti al conservatorio "F. Torrefranca". Insegnante e clinician di grande talento ha tenuto in Italia, Francia, Germania, Inghilterra, Spagna e Stati Uniti numerosi seminari, collaborando con grandi musicisti di fama mondiale come Damien Schmitt, Dom Famularo, Pete Lockett, Cliff Almond, Eric Moore, Kim Plainfield, Phil Maturano. Come musicista si distingue per la sua naturale versatilità, la capacità d'interpretare, senza esitazioni, il sound specifico di diversi generi e ambiti musicali, grazie a una notevolissima tecnica delle mani. Le collaborazioni con Dom Famularo, artista di grandissimo successo e di fama internazionale (premiato più volte come miglior clinician e miglior insegnante di batteria al mondo) iniziano nel 2010, quando Massimo decide di frequentare un suo corso negli U.S.A.. Da quel primo incontro Dom Famularo individua in Massimo l'insegnante più idoneo a creare l'unica scuola italiana con marchio "Wizdom Drumshed School".

L'ingresso al concerto è gratuito, è gradita la prenotazione.

Nel mese di Maggio 2018 il Jazz Club Room 21 di Soverato presenterà una nuova programmazione di altri cinque grandi Eventi di Musica Jazz.