Fronte del Palco
 

Concerto del Duo Arabesque all'Auditorium di Santa Chiara di Tropea

Sabato 19 ottobre 2019 alle ore 21,30 presso l'Auditorium di Santa Chiara avrà luogo l'atteso concerto del Duo Arabesque composto dall'arpista Sofia Marzetti e dalla ballerina Valentina Profeta.

La manifestazione rientra fra gli eventi promossi da AMA Calabria con il sostegno del Fondo Unico dello Spettacolo del MiBAC Direzione Generale dello Spettacolo con il cofinanziamento della Regione Calabria Assessorato alla Cultura nell'ambito del piano di Azione e Coesione 2014/2020 Asse 6.7.1 TRIENNIO 2017/2019 Azione 1° Grandi Festival ed Eventi Internazionali e del Comune di Tropea. Importante sul territorio la collaborazione che AMA Calabria realizza, ormai da anni con l'Associazione Tropea Musica.

Il concerto una novità assoluta nel genere si basa sul rapporto dialettico fra musica e danza. La danza presuppone la musica e ne è condizionata ma al tempo stesso agisce sulla musica prendendone possesso. Così Luciano Berio sottolinea questa relazione che è l'idea alla base del progetto del 'Duo Arabesque', formato da due soliste che propongono un recital rivisitato: un recital per arpa e danza. L'obiettivo del duo è dare forma visiva alla musica per arpa sola: una musica strumentale, quindi senza parole e, presumibilmente, più lontana dalla comprensione da parte dell'ascoltatore. Grazie alla danza, la musica accresce notevolmente il suo potenziale espressivo. Così, le due arti si fondono, creando un nuovo linguaggio artistico.

Sofia Marzetti, classe 1989, è un'arpista di origini abruzzesi. Si diploma con menzione d'onore presso il Conservatorio "L. D'Annunzio" di Pescara ed ottiene i diplomi accademici di II livello in arpa e in musica da camera presso il Conservatorio "A. Boito" di Parma, con il massimo dei voti. Si afferma nel panorama musicale come solista, esibendosi in sale da concerto italiane e straniere e vincendo numerosi concorsi nazionali ed internazionali, tra i quali il primo premio al X concorso internazionale d'arpa "Marcel Tournier" (2018), il primo premio al concorso indetto dal M.I.U.R. "l'Arpa Romantica" (2014), il primo premio e premio speciale come miglior italiano in gara al "Grand Prize Virtuoso Competition" di Roma (2017) ed altri sette primi premi e primi premi assoluti in concorsi internazionali. Collabora come Prima e Seconda Arpa presso il "Teatro Bellini" di Catania e "Teatro Lirico" di Cagliari e con le orchestre dei Conservatori di: Roma, Pescara, Campobasso, Foggia e Salerno. Affianca all'attività di concertista quella di docente, svolgendo incarichi presso il Conservatorio di Potenza, nei corsi decentrati a Viggiano, denominata la città dell'arpa (2014/2015 e 2015/2016) e attualmente presso il Conservatorio di Vibo-Valentia.

Valentina Profeta, classe 1990, è una danzatrice di origini abruzzesi. Inizia il suo percorso ballettistico presso la scuola Centro Studi Danza di Ortona. Danza nelle seguenti opere di repertorio: "Don Chisciotte", "Pasquita", "Bayadere", "Corsaro", "Napoli", "Schiaccianoci", "Bella Addormentata", interpretando ruoli importanti come Biancaneve in "Biancaneve e i sette nani" e Odette ne "Il lago dei cigni". Fin da piccola partecipa a numerosi stage di formazione entrando in contatto con maestri e ballerini illustri del panorama della danza classica a livelli nazionali ed internazionali. Nell'Accademia Internazionale di Budapest conosce la professoressa emerita Erzsebet Boros con la quale si perfeziona nel balletto classico e approfondisce la tecnica Graham di danza contemporanea. Consegue con lode la laurea in Architettura (2015) e si diploma in Tecnica e Metodologia della Danza Classica. Attualmente, oltre ad esercitare la professione di architetto, è docente di danza e coreografia presso l'A.s.d. Gymnica Anthea di Ortona.

Il programma di assoluto interesse musicale e di godibile ascolto comprende capolavori del repertorio di G. F. Händel, C.P. E. Bach, F. Poenitz, A. Hasselmans, G. Caramiello, P. Mascagni, B. Smetana.