Diciottenne ucciso a Crotone: è figlio della presidente dell'associazione "Libere donne"

carabinieri210416Giuseppe Parretta, il 18enne ucciso oggi a Crotone, era figlio della presidente di un'associazione che si occupa di contrasto alla violenza contro le donne ed il delitto è stato commesso all'interno della sede della stessa associazione. Il giovane, secondo i primi accertamenti, è stato colpito da almeno tre proiettili al torace. Parretta era il figlio di Katia Villirillo, la presidente dell'associazione "Libere donne" che da anni contrasta la violenza sulle donne. All'origine del delitto, comunque, secondo le prime informazioni, vi sarebbero stati contrasti di vicinato con l'omicida, Salvatore Gerace, che abita nella zona. L'uomo, dopo il delitto, sarebbe rimasto sul posto in attesa della polizia, consegnandosi poi agli agenti.