Reggio Calabria
 

Auddino (M5S): "Bene messa in funzione nuova Tac a Polistena"

"Apprendo con grande piacere la notizia della messa in funzione della nuova Tac che permettera' all'ospedale di Polistena di migliorare la propria offerta sanitaria nella diagnostica per immagini. Lo scorso anno all'inizio del mio mandato, mi recai presso l'Asp di Reggio Calabria per informarmi su quali fossero le misure urgenti da adottare negli ospedali di Polistena e di tutta la provincia di Reggio Calabria, per garantire i livelli essenziali di assistenza nella sanita' reggina". Lo afferma, in un comunicato, il senatore del M5s, Giuseppe Auddino.

"C'era una impellente necessita' - prosegue Auddino - di una nuova strumentazione per la diagnostica. In quella occasione ebbi rassicurazioni circa il fatto che l'azienda avrebbe provveduto a sanare le carenze strutturali. Oggi registro con soddisfazione il risultato appena acquisito. E' stato un percorso tortuoso e difficile ma si e' finalmente raggiunto un primo grande traguardo grazie anche al lavoro svolto in sintonia con la terna commissariale dell'Asp di Reggio Calabria e il Commissario Cotticelli. La nuova Tac e' un importante tassello nel mosaico del progressivo ammodernamento di questo presidio ospedaliero: oltre al miglioramento della diagnostica, finalmente si potranno svolgere accertamenti senza che i pazienti debbano essere trasferiti in altri presi'di con elevati rischi e grandi disagi per gli ammalati. I risultati iniziano ad arrivare come promesso grazie al lavoro svolto in sinergia con i Commissari e piu' recentemente con il direttore Bray". "Certamente la strada da percorrere - sostiene ancora il senatore del M5s - e' ancora lunga e il lavoro da fare e' tanto, ma i segnali positivi non mancano. L'ospedale di Polistena e' una priorita' e una risorsa per l'intero territorio. Per questo motivo continuero' ad impegnarmi e a portare avanti le iniziative necessarie per far si' che il presidio abbia tutte le carte in regola per garantire ai cittadini dell'intera Piana di Gioia Tauro e dei tanti paesi limitrofi, prestazioni sanitarie adeguate e degne di questo nome".