Reggio Calabria
 

Reggio, Fidal Calabria: “Entusiasmo per la riapertura del Campo Coni alla pratica sportiva”

Il Presidente della Fidal Calabria , Ignazio Vita, da cinquant'anni e più a servizio dei giovani dell'atletica leggera inizia con una precisazione-

"Il Campo del Rione Modena, finalmente riaperto per la pratica sportiva, è denominato 'Campo Comunale per la pratica dell'atletica leggera' ed è intitolato nel ricordo di Aldo Penna". Lo afferma il Presidente della Fidal Calabria, Ignazio Vita.

"Il mio stato d'animo è di grande felicità, perché finalmente dopo sei anni di chiusura del Campo possiamo finalmente ritrovare una normalità che ci proietta con rinnovato entusiasmo verso il futuro. Desidero ringraziare – evidenzia il Presidente Vita- il sindaco Falcomatà ed il Delegato Giovanni Latella per l'interesse continuo e per il provvedimento adottato che ha risolto il problema.
E' un giorno molto bello per l'atletica leggera che permetterà a tutte le società della Calabria.
Il Campo era diventato inspiegabilmente inagibile e lo è stato per ben sei anni. L'intervento delle autorità competenti aveva chiuso l'impianto per carenze igienico sanitari agli spogliatoi e nei bagni. In sintesi, qualche macchia di muffa aveva bloccato completamente le attività trasformando il Campo in un semplice parco ludico".

"Il numero dei tesserati, oggi, si andrà a moltiplicare- evidenzia Vita. "Il Campo era molto frequentato e sarà molto frequentato da tanti bambini che saranno accompagnati dai genitori.
Tutti i protagonisti si erano disamorati dopo il provvedimento. Il calo drastico dei tesserati tra bambini, master, uomini e donne ha fatto preoccupare anche la nostra federazione nazionale che ci ha sempre chiesto spiegazioni specifiche. Qualche società, che talvolta con tantissimi sacrifici personali andava avanti, non è riuscita neanche a riaffiliarsi. Abbiamo perso tantissima importanza. Il Campo del Rione Modena era preferito da tantissimi atleti a livello nazionale.
Nei primi anni della sua costruzione nel Campo di Modena si allenava addirittura il campione di salto in lungo Giovanni Evangelisti".

"Con questa comunicazione, infine, desidero comunicare a tutti gli sportivi e gli appassionati che il campo è già aperto e pronto per l'attività agonistica. Ci muoveremo in settimana per organizzare dell'attività agonistica per i giovani atleti, sperando che tutto questo ci possa far tornare ai vecchi fasti. La nostra terra è ricca di talento nelle discipline dell'atletica leggera e può annoverare in ben tre campioni italiani, uno a Crotone e due a Reggio, ovvero, Riccardo Ferrara e Francesco Antonio Raneri da Reggio Calabria".