Reggio Calabria
 

Partigiano invia video messaggio da Samo a Mattarella. Il Presidente della Repubblica gli telefona e lo ringrazia

Mattarella Sergio nuova 1"Sono stato emozionato della telefonata del presidente della Repubblica che giudico una persona seria, che lavora con senso di patria e patriottismo per l'Italia". Cosi' Pasquale Brancatisano, nome di battaglia "Malerba", ha raccontato all'ANSA la sorpresa di aver ricevuto nella sua casa di Samo in Calabria una telefonata di Sergio Mattarella. Tutto nasce da un video-messaggio inviato al Quirinale che il capo dello Stato ha visto. E che lo ha commosso, al punto che ha deciso di chiamarlo per salutarlo di persona.

Pasquale Brancatisano e' un signore anziano, ormai ben 98 primavere alle spalle, ma ancora arzillo e vivace. Ma, soprattutto, e' stato un partigiano durante i duri anni che vanno dal 1943 al 1945. "Il presidente - ha aggiunto dalla sua casa di Samo - e' uno che merita, mi piace e ha la capacita' di guidare l'Italia in questa fase difficile. Per questo gli ho inviato il video, perche' - ha aggiunto - pensavo fosse giusto farlo. E lo avrei fatto anche se non ci fosse questa emergenza".