Reggio Calabria
 

Ponte sullo Stretto, Conte: “Valuterò senza pregiudizi”. Renzi insiste: “Costa più non farlo che farlo”

conte 3 giugno"Non voglio declamare opere immaginifiche. Io ho parlato di una rete infrastrutturale su cui c'è tanto da fare. Ho parlato di Basilicata, di binario unico, del completamento dell'Alta velocità che deve riguardare anche Venezia, di Roma-Pescara... per non parlare della Sicilia. Quando ci metteremo attorno a un tavolo valutero' senza pregiudizi anche il Ponte sullo Stretto". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte rispondendo in conferenza stampa ad una domanda dei cronisti, durante la presentazione del "Patto Rinascita".

Sull'argomento è tornato anche Matteo Renzi. Secondo il leader di Italia Viva, partito della coalizione di governo, il Ponte sullo Stretto "costa più non farlo che farlo". Il presidente dei senatori di Iv, Davide Faraone, ha espresso soddisfazione per le parole del capo del governo: "Bene l'apertura del presidente Conte sul Ponte sullo Stretto: valutiamo realmente – ha affermato il renziano - la possibilità di costruire un'opera strategica per la Sicilia, insieme ad un piano infrastrutturale per il Mezzogiorno. Cogliamo l'occasione di trasformare una crisi in un'occasione di sviluppo per il Sud, a partire dall'alta velocità e dalle infrastrutture non solo viarie ma anche digitali".