Reggio Calabria
 

‘Ndrangheta stragista, Cafiero De Raho: “Dda di Reggio Calabria ha svolto un ruolo enorme”

Cafiera de raho Federico"E' una vicenda che evidenzia come 'Ndrangheta e Cosa nostra abbiano operato assieme negli anni. Cominciammo questa indagine nell'aprile 2013 quando divenni procuratore di Reggio Calabria. Partendo soltanto dalla dichiarazione del pentito Gaspare Spatuzza si e' sviluppato un'indagine enorme che ha consentito di evidenziare quanti accorgimenti e accordi ci sono stati". Lo ha detto il procuratore nazionale antimafia, Federico Cafiero De Raho, a Reggio Calabria per la conclusione della requisitoria del procuratore aggiunto Giuseppe Lombardo nel processo "'Ndrangheta stragista" nell'ambito del quale e' stato chiesto l'ergastolo per Giuseppe Graviano e Rocco Santo Filippone. "Credo che la Direzione distrettuale di Reggio Calabria - ha aggiunto Cafiero De Raho - ha svolto un ruolo enorme. E' la dimostrazione come lo stato di diritto non si ferma mai. A volte ci vogliono anni, ma alla fine la verita' riesce a trionfare". "Riteniamo che questa sia la strada giusta che possa spiegare quello che e' successo in quegli anni". Questo il commento, invece, del Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria Giovanni Bombardieri.