Vibo Valentia
 

Pizzo (VV), in corso i lavori per la riconversione della vecchia casa comunale

Sono in corso i lavori per l'abbattimento e la riconversione della vecchia sede comunale di Pizzo, dismessa da molti anni e oggetto degli interventi di riqualificazione urbanistica programmati dall'amministrazione già da tempo ma ora finalmente in fase di realizzazione. A darne notizia è l'assessore ai Lavori pubblici e vice sindaco, Maria Pascale.

Al posto dell'edificio dismesso, sorgerà una struttura su tre livelli: un seminterrato che avrà finalità museali e di aggregazione sociale ospitando le attività promosse dalle associazioni cittadine, il piano terra, che ospiterà un teatro-auditorium, e l'attico che consentirà l'organizzazione di spettacoli e manifestazioni pubbliche con vista mozzafiato sul mare grazie a un piccolo anfiteatro all'aperto.

In altre parole, a caratterizzare l'opera saranno soprattutto i due auditorium, uno al coperto e uno esterno, nonché lo spazio espositivo.

I lavori dovrebbero essere conclusi in un anno, per un importo complessivo di un milione di euro.

«Grazie alle migliorie proposte a norma di legge dall'impresa che si è aggiudicata l'appalto - spiega Pascale -, si procederà ad abbattere il vecchio edificio costruendo l'opera ex novo. Una soluzione più vantaggiosa in termini qualitativi e di efficienza della struttura rispetto all'ipotesi iniziale che prevedeva solo la ristrutturazione dell'esistente. Per tale motivo, i lavori che erano stati avviati a inizio anno erano poi stati sospesi al fine di consentire le modifiche progettuali, che miglioreranno il risultato finale e velocizzeranno i tempi di esecuzione».

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco Callipo, che ha sottolineato come la riconversione di questo complesso dismesso da molto tempo rappresenti un nuovo e importante tassello nella riqualificazione del centro storico, che ha già visto il completo recupero del quartiere Carmine, il più antico di Pizzo.

«Lavori che hanno consentito di rilanciare turisticamente l'intera zona - ha aggiunto il primo cittadino - come dimostra il grande numero di attività ricettive che sono state avviate negli ultimi anni nel cuore del centro storico».

Esempio più emblematico della riqualificazione urbanistica attuata in tempi recenti è forse la bellissima piazza Padiglione, che con il suo affaccio sul mare rappresenta oggi uno degli angoli più suggestivi della città napitina.