Cosenza
 

Open Vax Day. Tirreno Cosentino escluso. La Migliore Calabria: "Pronti a sostenere l'azione di Graziano Di Natale"

Open Vax Day. Tirreno Cosentino escluso. La Migliore Calabria: "Pronti a sostenere l'azione di Graziano Di Natale, unico a insorgere nel silenzio generale. Inserire, per la giornata di Domenica, almeno un punto da Amantea a Tortora. Impossibile ignorare un territorio così vasto e importante".

"Il Tirreno Cosentino escluso dall'Open Vax Day. È quanto stabilito nei 'Piani alti' senza un valido motivo apparente. Una scelta che abbandona difatti un Territorio ed una popolazione che ha il diritto di vaccinarsi contro il Covid-19 ma che per certa politica ha importanza soltanto in campagna elettorale". Lo afferma l'associazione politico-culturale "La Migliore Calabria", nel corso di una nota stampa che così prosegue: "Da Tortora fino ad Amantea-Campora neanche un centro vaccinale presterà servizio nella lotta alla pandemia. Il tutto -continua- nel silenzio generale dei politici del posto, ad accezzione del già consigliere regionale, Graziano Di Natale, che ringraziamo, unico a denunciare con coraggio l'ennsima sciatteria". I membri della coriacea associazione della Provincia di Cosenza, lanciano l'allarme e affermano inoltre: "È impensabile che un residente di Tortora o di Amantea debba recarsi a Cosenza per vaccinarsi. È una scelta priva di criterio logico. L'assenza di figure istituzionali sul Tirreno Cosentino è sicuramente tra i fattori che hanno scaturito tale decisione che contestiamo nella maniera più assoluta. Bel monito per invogliare a vaccinarsi. Complimenti ai fautori". L'associazione, presieduta dal giovane Michele Dima, conclude: "Chiediamo immediatamente l'inserimento di almeno un punto vaccinale sul Tirreno Cosentino per la giornata di Domani. Siamo pronti a sostenere una battaglia di civiltà perché questo territorio non è figlio di un Dio minore. Si vergogni chi tratta il Tirreno soltanto come un bancomat elettorale".