Altri Sport
 

Verso Tonno Callipo-Latina, lo schiacciatore Pierotti: "Abbiamo voglia di rifarci"

"Servirà grinta, carattere e una gran voglia di vincere". Non ha dubbi lo schiacciatore ricevitore marchigiano, natio di Fano, Marco Pierotti sulle armi con cui la Tonno Callipo Calabria dovrà presentarsi domenica sul campo del Palasport di Cisterna per affrontare la Top Volley Latina. I calabresi dovranno disputare un incontro a viso aperto con l'obiettivo di ottenere una vittoria che consentirà di interrompere il trend negativo delle ultime partite: "un risultato positivo in questo momento servirà per racimolare punti importanti ma sarà utile anche per alimentare le motivazioni della squadra a far bene e a combattere con più determinazione ed entusiasmo nel prosieguo del campionato".
Nella sala conferenze del PalaValentia l'atleta 23enne alla sua seconda stagione in Superlega (dopo l'annata d'esordio con la maglia di Modena quest'anno è approdato in giallorosso) oggi pomeriggio ha presentato il prossimo impegno agonistico della Tonno Callipo, che a distanza di due giorni dalla sconfitta rimediata al PalaLido con Milano deve già fare i conti con la prossima trasferta: questa volta si andrà in Lazio, a Latina per battagliare con una squadra che con 6 punti in classifica è ad una sola posizione sopra i vibonesi.
La formazione allenata dall'ex Tubertini è guidata in campo da un altro ex giallorosso, il palleggiatore Sottile, giocatore d'esperienza; arriva dalla sconfitta a Verona per 3-1 ed in casa domenica cercherà di mettere in cascina punti preziosi per la salvezza.
Se sarà chiamato in causa, come accaduto nelle ultime tre partite con Civitanova, Ravenna e Milano, Pierotti si dice pronto a dare il proprio contributo alla squadra ed aggiunge: "Come si è visto nelle precedenti partite, servirà un po' l'apporto di tutti, panchina inclusa. Se occorrerà una mano in seconda linea probabilmente l'allenatore farà riferimento a me, anche se spero che non ce ne sia bisogno, perché significherà che i titolari stanno facendo bene la loro parte".
Pierotti ha le idee chiare: "Sarà una gara fondamentale per noi sia per la classifica che per il morale. Loro come noi vorranno vincere questa partita. Hanno dei giocatori esperti però sono convinto che se noi esprimeremo il nostro gioco con continuità riusciremo ad avere la meglio perché abbiamo dimostrato anche nel pre-campionato che possiamo farlo". Poco tempo ancora per preparare la gara e studiare l'avversario: "Siamo tornati ieri dalla trasferta di Milano. Sappiamo però che loro hanno giocatori che da qualche anno giocano in Superlega come Van Garderen, Sottile, Palasio, che sanno bene che come si vincono partite come questa".
Ripensando a Milano: "Nel primo set siamo stati veramente bravi soprattutto nella correlazione muro-difesa arginando spesso e volentieri Nimir; avevamo studiato approfonditamente quella partita, però loro ci hanno messo molto in difficoltà con il servizio, mentre noi al contrario siamo stati molto fallosi e in ricezione abbiamo faticato parecchio, costringendoci quindi a giocare con palla staccata. E' chiaro che ci manca ancora la continuità che hanno i grandi giocatori, di rendere il più possibile in tutte le condizioni e non scendere mai di rendimento".

PRECEDENTI:
Sono 22 i confronti diretti tra le due società: (14 vittorie per Latina, 8 quelle di Vibo Valentia).
Nella scorsa stagione agonistica i pontini si sono imposti in entrambe le sfide: nel match casalingo della settima giornata del girone di andata (domenica 11 novembre 2018) al tiebreak, con il punteggio di 15–13, dopo aver rimontato per due volte un set di svantaggio, e 1–3 nel match di ritorno al "PalaValentia", disputato domenica 3 febbraio 2019.
L'ultimo successo giallorosso in terra pontina risale alla stagione agonistica 2009–2010. Nel terzo turno del girone ascendente (domenica 11 ottobre 2009) i ragazzi guidati dal tecnico argentino John Uriarte si sono imposti al "PalaBianchini" di Latina, sponsorizzata "Andreoli", in quattro parziali (21–25, 19–25, 25–21, 22–25 il punteggio dei set), trascinati da una super prestazione del laterale venezuelano Ivan Marquez autore di 22 punti complessivi, coadiuvato dal compagno di reparto dominicano Elvis Contreras a quota 13.
Nel match di ritorno, invece, Latina, sponsorizzata Andreoli, guidata da Gianpaolo Medei si impose al termine di un avvincente tiebreak (con parziali di 25–14, 22–25, 22–25, 31–29, 11–15), nonostante una ottima prestazione corale dei giallorossi, con sei giocatori in doppia cifra (il regista Javier Gonzales con 13 punti, sei dei quali a muro e due al servizio, 13 anche per l'opposto bulgaro nonchè capitano Ventceslav Simeonov, 12 a testa per il centrale di Palmi Rocco Barone e per il laterale tedesco Andraè Bjorn e 10 a testa per l'argentino Rodrigo Daniel Quiroga ed il venezuelano Ivan Marquez).
EX DELLA SFIDA:
Sono due gli ex della sfida, uno per parte: il palleggiatore di Milazzo Daniele Sottile, 40 anni compiuti lo scorso 17 agosto, a Vibo Valentia dal 2004 al 2006 e lo schiacciatore francese Swan Ngapeth, a Latina nella scorsa stagione agonistica, disputando con la casacca biancoblù 26 gare, 77 set, realizzando 270 punti complessivi (19 al servizio, 21 a muro, 230 in attacco).