Calcio
 

Reggina: riecco Sciamanna, il "nuovo acquisto" per la prossima stagione

sciamanna600di Paolo Ficara - L'anello di congiunzione. Tra i 9 gol di Bianchimano ed i "quasi zero" dei vari Tulissi, Samb, Sparacello (unico acuto a Matera), oltre ai non pervenuti Arras e Franchi, alla Reggina è venuto a mancare l'attaccante in grado di buttarla dentro quando serve. Jacopo Sciamanna doveva essere il partner ideale del gigante buono, nel 4-3-1-2 del girone d'andata. Partite giocate assieme da titolari? Una, a settembre contro il Catanzaro.

Quanto sia mancato Sciamanna alla Reggina, lo si è notato nel corso dei suoi cinque mesi di stop forzato. La rete (terza in campionato) segnata a Bisceglie, in una gara che non ci si poteva assolutamente permettere di perdere, in assenza dell'uomo-gol Bianchimano, trasforma l'ipotesi in tesi. Non solo. Vale anche come conferma del suo pieno recupero, dopo la microfrattura ad un dito del piede.

Poteva e doveva essere la stagione del definitivo rilancio tra i professionisti, per un calciatore finito troppo presto nel dimenticatoio della Serie D. Il contratto fino al 2019 consente alla Reggina di avere in casa una piccola base di partenza per l'anno prossimo, costituita da un attaccante su cui poter puntare. Può incastrarsi con qualunque partner, vede la porta ed ha quintali di voglia di affermarsi.

In organico ci sono anche diversi giocatori in scadenza, le cui ultime tre partite di campionato serviranno per mettersi in evidenza. Giuffrida sta dando fondo a tutto il proprio bagaglio d'esperienza, oltre a mostrare duttilità. Sette punti conquistati nelle ultime quattro gare, ossia da quando l'ex Vibonese è titolare. Se la Reggina fosse dotata di una società preparata e di un direttore sportivo operativo, un'ipotesi di rinnovo sarebbe già al vaglio.