Catanzaro
 

Coronavirus, Usb Catanzaro ad Abramo: “Servono ulteriori precauzioni su autobus Amc”

"Nessun allarmismo egregio sindaco, ma buon senso vuole che nella città mettiamo in sicurezza un po' tutti, soprattutto fare prevenzione ci aiuta contro la possibile diffusione della malattia infettiva di cui oggi stiamo seguendo gli esiti. Riteniamo necessario adottare da subito, quanto viene emanato dal ministero della salute a tutela dei cittadini e dei nostri operatori di esercizio a contatto con il pubblico, per evitare contagi delle vie respiratorie, anche alla luce di come si sta evolvendo in Italia il COVID 19. È responsabilità sua, in qualità di amministrazione comunale, adoperarsi affinché il lavoro venga organizzato senza rischi per la salute e la sicurezza dei dipendente come previsto peraltro dal decreto legislativo 81/08 in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro. Lo diciamo coscienti di quanto ci viene segnalato dagli stessi operatori e questa volta NON parliamo dei pessimi mezzi a disposizione degli stessi operatori e dell'utenza? - Sedili saldati, pulizie scarse, filtri dell'aria che non sappiamo come vengono ricambiati... Ma partiamo dalle pessime condizioni igieniche sanitarie dei mezzi adibiti al trasporto pubblico locale, oltre agli ambienti di lavoro dove poi praticano e stazionano gli addetti che hanno rilevanza con l'esterno. Abbiamo più volte – senza successo – denunciato e fotografato la situazione attuale sia degli ambienti della amc in via Magna Grecia, che la pericolosità cui sono soggetti i lavoratori proprio per la scarsa pulizia sugli automezzi e nei depositi.

"Cosi come l'assoluta mancanza nei capolinea di tovaglioli monouso – diffusori di aria asciugamani – dispenser di amuchina per la pulizia e disinfettazione almeno delle mani, oggi alla luce di quanto stiamo assistendo ci apparare più che necessario investire qualche risorsa verso l'azienda amc per garantire un minimo di igienicità, per prevenire possibili infezione virale. Di quanto sopra riportato, egregio sindaco, constatato come vengono effettuati alcuni servizi da parte della amc "alla carlona " affidando al primo operatore che passa alcuni incarichi - chiediamo una purificazione dei mezzi adibiti a trasporto pubblico – dei locali dove praticano i lavoratori – una pulizia straordinaria, applicando ad ogni mezzo e locale documento dove viene indicato il giorno della sanificazione ed il responsabile qualificato che ha effettuato le attività a garanzia di tutti : utenti e lavoratori. Emanare informativa a tutto il personale sulle direttive nazionali di carattere operativo in caso di rapporti con soggetti aventi possibili sintomi influenzali sospetti, -dotare il personale di maschere filtrati, e integrare tutte le cassette di pronto soccorso negli automezzi di altro materiale filtrante per eventuale utenza che dovrebbe averne impellente necessità – e prevedere ad ogni termine di corsa la pulizia del mezzo con disinfettanti nebulizzati di tutti i materiali: corrimano, sedili, posto guida... al fine di mitigare qualsiasi rischio per utenza e operatori. Questi egregio sindaco, sono solo alcune misure – vista l'urgenza da adottare in via precauzionale come senso di responsabilità che questa amministrazione ha verso l'utenza catanzarese che affollano i mezzi di trasporto della città". E' quanto si legge in una nota della federazione provinciale di Catanzaro dell'Usb.