Catanzaro
 

Coronavirus, Abramo e Sculco: “Anche il Comune di Catanzaro aderisce alla raccolta fondi per l’acquisto di ventilatori polmonari da destinare agli ospedali calabresi”

Anche il Comune di Catanzaro – con apposita delibera approvata dalla giunta, presieduta dal sindaco Sergio Abramo, su proposta dell'assessorato alle attività economiche guidato da Alessio Sculco - ha aderito alla raccolta fondi promossa dalla Fondazione Politeama per l'acquisto di ventilatori polmonari da destinare agli ospedali regionali Covid.

"L'amministrazione comunale fin dall'inizio – commentano Abramo e Sculco – è al fianco del management del teatro che ha dato grande impulso alla campagna d'intesa con l'Ordine Distrettuale degli Avvocati di Catanzaro e l'Ordine dei Commercialisti. Abbiamo sposato questo impegno coinvolgendo nel percorso anche le associazioni di categoria del territorio. Un'iniziativa che è stata attivata sul portale www.calabriaunitaperlavita.it, con assoluta trasparenza e immediatezza, attraverso le piattaforme web Opstart e la catanzarese catanzarese Ideacrowdfunding. Finora sono state già raccolti 30mila euro che hanno consentito di poter effettuare l'ordine dei primi tre macchinari che sono indispensabili strumenti a supporto dei medici nella lotta contro il coronavirus. L'obiettivo fissato è quello di raggiungere la cifra di 100mila euro che sarebbero utili per dare risposta ai bisogni delle nostre strutture sanitarie. Chi partecipa all'iniziativa può avvalersi dei benefici fiscali previsti dall'art. 66 del Decreto "Cura Italia": le donazioni effettuate dalle persone fisiche e dagli enti non commerciali saranno detraibili dall'imposta lorda ai fini dell'imposta sul reddito nella misura del 30% per un importo non superiore ad € 30.000, mentre quelle effettuate dai soggetti titolari dei redditi d'impresa saranno invece deducibili dal reddito ai fini delle relative imposte ai sensi dell'art. 27 della L. 133/99. L'auspicio è che istituzioni, cittadini e ordini professionali possano dare il proprio contributo per una causa importante".