Catanzaro
 

Scritte e disegni volgari su muri esterni della scuola media di Roccelletta di Borgia e su scuolabus di proprietà comunale: lo sdegno del sindaco e della dirigente scolastica

Scritte e disegni volgari sui muri esterni della scuola media di Roccelletta di Borgia e sugli scuolabus di proprietà comunale. Un triste risveglio per la comunità borgese che si trova a fare i conti con i segni tangibili di un profondo senso di inciviltà che poco ha a che fare con bravate goliardiche. Ad esprimere sdegno e preoccupazione per quanto accaduto nelle scorse ore sono il sindaco di Borgia, Elisabeth Sacco, e la dirigente scolastica della scuola media di Roccelletta, Marialuisa Lagani. "Siamo di fronte ad un vero e proprio atto vandalico che non può essere classificato come una semplice ragazzata – affermano il sindaco e la dirigente scolastica -. Abbiamo prontamente avvisato le forze dell'ordine e siamo certe che si farà chiarezza in tempi brevi su quanto accaduto e i responsabili saranno assicurati alla giustizia. Quando si 'decorano' i muri di una scuola e si 'ridipingono' gli autobus del Comune con scritte e disegni che non possono certo essere definiti artistici, ci troviamo di fronte a persone, giovani o meno giovani vedremo, che hanno smarrito il senso civico e il rispetto per il bene comune, e quindi per la collettività a cui appartengono, con cui dovrebbero condividere valori e radici. E' questo il dramma che alimenta sdegno e preoccupazione su cui riflettere seriamente".