Cosenza
 

Cosenza, il circolo Pd: “Sulla coppia Vigna-Occhiuto pesano dieci milioni di debiti”

"Il sindaco Mario Occhiuto accusa gli oppositori politici e parla di falsità, fango e inutili allarmismi. Ma i fatti e le carte parlano chiaro. Non c'è alcun complotto, ma sulle spalle della coppia Vigna-Occhiuto pesano dieci milioni di debiti. Debiti certi che siamo riusciti a verificare e che sono stati accumulati negli ultimi sette anni. Ricordiamo inoltre che il Tar, in merito al decreto ingiuntivo di Enertech di 845mila euro, ha ritenuto che possano esserci sussistenti elementi per segnalare i fatti alla Procura della Corte dei Conti ai fini dell'accertamento erariale.

Qual è allora l'obiettivo di Mario Occhiuto? Come al solito spostare il tiro, non rispondere nel merito chiamando in causa sempre presunti odiatori e "nemici del territorio".

Invece noi ci assumiamo tutte le responsabilità del caso: la denuncia giudiziaria non è assolutamente usata come ossessiva intimidazione ma al contrario noi cerchiamo di fare luce e lavoriamo affinché i cittadini vengano informati dei soliti "giochetti" del sindaco architetto.

Ecco perché abbiamo chiesto una commissione d'inchiesta, coinvolgendo anche l'opposizione, per valutare la situazione finanziaria attuale delle casse comunali e ravvisare le responsabilità amministrative, contabili e politiche dei debiti contratti. Non parliamo di cifre inventate, ma di debiti certi generati da una gestione, sicuramente discutibile, del veterano assessore al Bilancio del Comune di Cosenza, Luciano Vigna, sotto la regia del sindaco Mario Occhiuto.

I decreti ingiuntivi, lo ricordiamo, riguardano "Enertech S.r.l." per prestazioni pari a 844.363,88 euro; "OR.S.A. Società Cooperativa Sociale" per prestazioni 2016 pari a 2.093.359,80 euro oltre a spese e interessi. A questi va aggiunto il debito Sorical Spa pari a 6.043.000,00 euro per fornitura idrica di due anni erogata e non pagata.

Per quanto riguarda invece la realizzazione del soppalco abusivo dov'è prevista l'apertura del noto fast food non possiamo osservare l'amministrazione mentre continua a violare le norme. Esigiamo il pieno rispetto delle regole. Non è l'opposizione a parlare "nientemeno di un abuso edilizio" come sostiene il sindaco Occhiuto, ma le violazioni sono state accertate anche dall'Ex Genio Civile che ha inviato tutta la documentazione alla Procura della Repubblica per violazione delle norme urbanistiche". Lo afferma in una nota il circolo Pd (G. Fragale) di Cosenza.