Cosenza
 

Scuola: Cosenza prima citta' del Sud per qualita' edilizia

scuole500Cosenza e' la prima citta' del Sud come qualita' dell'edilizia scolastica e dei servizi. Il prestigioso riconoscimento e' giunto dall'indagine sull'ecosistema scuola, presentata stamani a Napoli da Legambiente. Lo rende noto il Comune. "La nostra citta', infatti - e' scritto in una nota - risulta al 17mo posto in Italia , con una percentuale del 75,78%, compiendo un gran balzo rispetto all'anno scorso, quando si trovava in 59ma posizione. Nei primi sedici posti sono presenti citta' del centro nord, con Bolzano in testa. Gli indicatori di Legambiente fanno riferimento ad interventi strutturali sugli edifici scolastici, alla manutenzione, alle spese stanziate nell'ultimo quinquennio, all'energia pulita. Il rapporto analizza, inoltre, la qualita' del servizio mensa e di scuolabus, le aree di sosta, le biblioteche presenti negli istituti scolastici, la qualita' dei prodotti serviti dalle mense, i menu' alternativi e religiosi, la raccolta differenziata. Ancora, Legambiente considera tutta una serie di questioni legate all'ecosostenibilita', come l'efficienza energetica, i rischi di amianto e radon, la sicurezza davanti gli istituti.

Nel rapporto si legge testualmente che 'un mix di programmazione, di investimenti costanti e di innovazione e' mancato soprattutto nelle regioni del Sud Italia, le cui citta' sono tutte dopo la trentesima posizione in graduatoria ad eccezione di Cosenza'. Sempre Legambiente scrive che 'non sono mancate le spinte in avanti anche in queste aree del Paese come la gia' citata Cosenza, che oggi ha tutte le scuole con certificazioni richieste grazie ad un abile reperimento di fondi regionali e nazionali'. Un aspetto, questo, di primaria importanza considerato il dibattito sempre attuale sulla sicurezza degli edifici scolastici nel nostro Paese". "Anche per quanto riguarda le scuole - e' stato il commento del sindaco Mario Occhiuto - Cosenza e' la migliore citta' del Sud ed una delle migliori d'Italia. Questo dimostra che anche nel Sud si puo' cambiare, portando avanti un lavoro serio e continuo, con un'attenzione concreta verso il mondo dell'infanzia. La scuola e' uno dei luoghi piu' importanti di una comunita' dove si formano i cittadini del futuro. C'e' ancora tanto da fare e questo risultato ci incoraggia e ci fa capire che anche in Calabria e' possibile fare buona amministrazione".